Il gioco dell'oca con i segnali stradali

Il gioco dell'oca è un gioco da tavolo antichissimo (risale al Cinquecento): qui proponiamo un gioco dell'oca fai-da-te, che può essere utile anche per aiutare i bambini a imparare i segnali stradali più importanti.

Che cosa serve:

  • una tavola di compensato di circa 80 x 60 cm;
  • acquerelli, tempere, matite, pennarelli, ecc.;
  • carta bianca formato A4;
  • colla vinilica;
  • immagini di segnali stradali (si possono anche scaricare da Internet).

Innanzitutto, coloriamo il compensato con gli acquerelli: per esempio, possiamo dipingere un bel prato verde.

Da Internet, scarichiamo le immagini dei segnali stradali più comuni e più facilmente identificabili dai bambini (stop, parcheggio, strisce pedonali, semaforo, ecc.), con una larghezza di circa 3-3,5 cm ciascuna, quindi stampiamole a colori in più copie, lasciando un po' di spazio fra un'immagine e l'altra (un'alternativa più laboriosa è quella di disegnare noi stessi i cartelli, riproducendoli poi con fotocopie a colori). Ritagliamo quindi ciascuna immagine creando dei quadrati di 4 cm di lato. Ritagliamo anche diversi quadrati completamente bianchi, delle stesse dimensioni.

È il momento di incollare i quadrati (le caselle del gioco) sul pannello di compensato: incolliamo un segnale stradale in media ogni 3 caselle bianche, creando il tracciato che preferiamo, ma facendo in modo che la direzione sia comprensibile a prima vista per i bambini.

Ecco quindi qualche suggerimento per adattare le regole del nostro gioco dell'educazione stradale a quelle del classico gioco dell'oca:

  • semaforo rosso, stop: fermo un giro;
  • semaforo verde: tira di nuovo;
  • strisce pedonali, divieto d'accesso: indietro di 1;
  • divieto di sosta: avanti di 1 (nel quadrato successivo possiamo aggiungere la "P" del parcheggio, dove invece ci si può fermare);
  • possiamo anche creare delle deviazioni lungo il percorso: se si finisce sulla casella "lavori in corso", al prossimo tiro di dado si deve prendere la strada più lunga.

L'importante è mantenere la proporzione fra caselle "positive" e caselle "negative", perché il gioco non finisca troppo in fretta o viceversa non duri troppo.

Una volta completato il percorso, passiamo a decorare il tabellone: con matite o tempere creiamo fiori, alberi, animali e casette direttamente sul legno, oppure disegniamo queste sagome insieme ai bambini su un foglio di carta, per poi ritagliarle e incollarle sul gioco. Per le figure più complicate, possiamo anche ritagliare immagini prese da riviste e fumetti.

Infine, perché le immagini incollate non si danneggino, spennelliamo la superficie con colla vinilica diluita in acqua e lasciamo asciugare. Con due piccoli ganci sul lato posteriore, il tabellone diventerà anche un poster coloratissimo da tenere appeso in cameretta quando non si gioca.

Buon gioco dell'oca "stradale" a tutti!

Please follow and like us:

1 comment

  1. Silvia A. 7 ottobre, 2014 at 10:51 Rispondi

    Complimenti! Davvero un bel lavoro! è possibile vederla più ingrandita? Mi piacerebbe conoscerne i dettagli, grazie ;-)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.