La storia di Benjamin: a 9 anni crea ritratti con i cubi di Rubik

E' una storia che ha dell'incredibile quella di Benjamin Russo, un bambino americano dislessico di 9 anni, che ha fatto della malattia la sua forza. Benjamin, usando fino a 750 cubi di Rubik, è capace di creare dei veri e propri ritratti, sfruttando i vari pixel colorati sui cubi e allineandoli fra di loro.

Il video che riprende questo bambino prodigio mentre crea un ritratto raffigurante il famoso wrestler americano John Cena è diventato virale sul web. L'idolo del piccolo ha reagito così in un tweet: "Questo ragazzo è la personificazione del #NeverGiveUp (#NonMollareMai), Benjamin ha dimostrato coraggio, perseveranza, vulnerabilità, incredibile forza... ed è un ARTISTA!"

Bambino di 9 anni crea ritratti con i cubi di Rubik, i genitori increduli

Finire il ritratto è costato a Benjamin 5 ore filate di lavoro, sotto gli occhi stupiti dei genitori. "Io e mia moglie ci siamo guardati e ci siamo detti, 'come ha fatto?', è incredibile da vedere" ha rivelato il padre del giovane, Louis, in una intervista rilasciata all'emittente nazionale CNN.
Nel video, Benjamin si presenta facendo scorrere dei fogli di carta dove spiega di essere dislessico, di confondere le parole, e di essere spesso frustrato e agitato per questo. "Ma so anche fare qualcosa di straordinario" recita uno dei fogli, appena prima che il bambino si metta all'opera con le centinaia di cubi.

"La dislessia non è il mio handicap. La dislessia è il mio superpotere", sono queste le esatte parole riportate sugli ultimi due fogli che il ragazzino rivolge alla telecamera alla fine del video, mandando a chi guarda un messaggio davvero positivo.

Anche la dislessia ha i suoi vantaggi

Non tutti conoscono i vantaggi dell'essere dislessici, anzi in molti vedono la malattia come un qualcosa che, ne più ne meno, ti fa faticare nel parlare e nello scrivere. In realtà "il cervello dei dislessici è molto diverso", ha confessato la madre del piccolo, Melanie, alla CNN. "La parte destra è molto sviluppata, tanto che loro possono essere molto artistici e melodici", continuando dicendo che, secondo lei, è proprio grazie alla dislessia che il figlio possiede questa grande dote artistica.
La dislessia costringe Benjamin a combattere ogni giorno, a scuola e a casa, con i compiti da fare; ma gli consente tuttavia di esprimere tutto il suo enorme talento. I suoi genitori sperano che questa storia aiuti le altre persone a percepire la dislessia in maniera diversa.

Please follow and like us: