Mamma ascolta il battito del cuore del figlio morto a 7 mesi

battito-bambino-morto

Mamma Heather ha vissuto il dramma peggiore che possa capitare a un essere umano, ovvero perdere il proprio bambino.

A soli 7 mesi, infatti, il suo Lukas è deceduto a causa dei ripetuti abusi subiti dal compagno della sua baby-sitter.

La madre, dopo la tragedia, acconsentì alla donazione degli organi del figlio e, grazie al suo gesto generoso, il cuoricino del piccolo Lukas è tornato a battere nel petto di una bambina di nome Jordan, che oggi ha 4 anni.

I medici dell’ospedale pediatrico di Phoenix, che hanno eseguito il delicato trapianto quando Jordan aveva solo 18 mesi, hanno organizzato un incontro tra Heather Clark e la piccola ricevente, consentendo alla donna di ascoltare il cuoricino donato da suo figlio con uno stetoscopio.

Difficile mantenere le lacrime e gestire le proprie emozioni in un momento così toccante, le uniche parole che Heather è riuscita a dire sono state le seguenti: “Non riesco a crederci, è il battito di Lukas… Batte forte… Aver donato i suoi organi è stata una scelta giusta perché mi ha dato la possibilità di abbracciarlo di nuovo”.

14 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.