Anche tu sei una mamma elefante?

mamma elefante

Essere una mamma perfetta è un obiettivo difficile da raggiungere, ma ispirarsi a qualche esempio di stile e di comportamento può aiutare in questo ruolo faticoso, dove ogni giorno ci si trova ad affrontare una serie infinita di cambiamenti. Un aiuto può arrivare dal regno animale: la mamma elefante ci può dare molti consigli utili per accudire i nostri bambini.

Come diventare una mamma elefante

Una famosa  mamma elefante è sicuramente quella di Dumbo, il cartone animato della Disney, molto protettiva e alla stesso tempo capace di trasformare la sua dolcezza in rabbia furiosa appena qualcuno tocca il suo bambino. Sono proprio così tutte quelle donne che prendono questo animale intelligente ed empatico come punto di riferimento. Sono materne, protettive, soprattutto nelle primi fasi della crescita del neonato. Intervengono quando il piccolo è in pericolo, danno conforto, incoraggiano i propri cuccioli ad essere tutto quello che desiderano. Sono pazienti, compassionevoli, si aiutano tra mamme e hanno un forte senso di lealtà.

Mamma elefante contro mamma tigre

La mamma elefante dona al bambino un'infanzia spensierata, ma dall'altro lato non mancano le critiche al suo operato. Infatti, il suo essere troppo permissiva o troppo presente potrebbe danneggiare il bambino nella crescita, perché diventa difficile per lui essere indipendente e staccarsi dalla famiglia, al contrario del figlio di una mamma tigre.

La mamma tigre è una donna è più severa, che punta al successo della propria creatura piuttosto che sulla sua felicità, che lo fa vivere sempre in competizione con gli altri ed è aggressiva con le altre mamme.

Qualsiasi sia il vostro modello di mamma ideale a cui volete somigliare, è bene ricordare che non esistono regole prestabilite nel crescere un bambino: ogni individuo è diverso, ha un proprio carattere e vive esperienze del tutto differenti. Ci si può quindi alternare ad essere mamma tigre o mamma elefante, a seconda delle situazioni: l'importante è pensare solo al bene del proprio figlio.

L'unica indicazione da seguire è quella dell'amore: quella funziona sempre.

7 comments

Lascia un commento