Manuale per i regali da zia: come non sbagliare acquisto per il nuovo arrivato

Adoro la mia condizione di zia sommersa da nipoti acquisiti, figli delle amiche più care, che da qualche anno stanno aumentando esponenzialmente, per la mia gioia.

Tra le amiche c'è chi, per rendere i festeggiamenti per il nuovo arrivato un appuntamento agile, ha optato per una lista di regali di nascita e chi, invece, mantiene riserbo.

In questo secondo caso il rischio di sbagliare regalo, scegliendo qualcosa di doppio o poco utile (ad esempio le classiche tutine, che abbonderanno copiose nell'armadio del piccolo) è davvero dietro l'angolo.

E allora, ecco qualche piccolo consiglio per un acquisto davvero azzeccato.

Prima considerazione: per chi è il regalo? Il figlio di un'amica cara o di un familiare stretto? Se sì, abbandonate la voglia di stupire e optate per la praticità. Le mamme, soprattutto se già allenate da altri pargoli, sanno perfettamente che la cosa più utile sono i pannolini. Non vergognatevi di regalare una confezione ricca di pannolini assortiti, magari creata con fantasia e originalità. La neo mamma apprezzerà!

Un grande classico tra i miei regali, sempre apprezzato, è il fasciatoio da viaggio. Chiusura a portafoglio, design compatto e taschine interne, al primo sguardo le neo mamme non capiscono bene nemmeno di cosa si tratti, ma poi, qualche mese dopo, fioccano i ringraziamenti!

Il massimo della smartness? Un buono regalo da spendere a piacere in un negozio per l'infanzia: un regalo che significa libertà e complicità.

Non da ultimo, non dimentichiamoci mai che dietro una mamma si nasconde sempre una donna: che ne dite di regalare un prodotto per la bellezza femminile o un trattamento relax?

Un incentivo concreto a non trascurare la cura di sé ed a ritagliarsi uno spazio personale e intimo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.