Nasce il primo bambino venuto al mondo da tre genitori

bambino-con-tre-genitori

La notizia può apparire strana ma nel mondo del progresso e della ricerca nulla è impossibile. In Messico, infatti, è nato un bambino con una tecnica che introduce il DNA di tre genitori. Si avete letto bene. Abrahim Hassan, nato il 6 aprile 2016, oggi ha cinque mesi ed è nato grazie a tre genitori.

La sua nascita è il frutto del DNA della mamma, del papà e di una terza persona, una donatrice che si è prestata per dare un pezzo del suo codice genetico.

La tecnica della fecondazione in vitro con tre genitori

Questa particolare tecnica, che prende il nome di fecondazione in vitro con tre genitori, è stata effettuata per evitare che il piccolo Abrahim Hassan ereditasse una malattia genetica che poteva trasmettergli la madre, la sindrome di Leigh.

Come si attua nello specifico?

Con questo metodo si sostituiscono i mitocondri difettosi della cellula uovo della mamma con quelli di una donatrice sana.

Il trattamento è legale solo negli Stati Uniti ed è stato effettuato a New York al New Hope Fertility Center dallo staff diretto da John Zhang.

Nasce da tre genitori: una scelta motivata dalla famiglia

Prima di avere Abrahim Hassan con la fecondazione in vitro con tre genitori, questa famiglia aveva tentato di avere dei figli in maniera naturale. Per via della sindrome di Leigh, però, la mamma aveva perso per due volte il bambino che portava in grembo.

Da qui la decisione di tentare questa possibilità, che ha fatto nascere il bambino sano e senza malattie. 

Please follow and like us:

20 comments

    • Angelo Russo 28 settembre, 2016 at 13:27 Rispondi

      condivido, era più bello e naturale che la bimba nascesse malata. Questa fissa di voler avere dei bambini sani deve finire !!! Malata la madre ed è giusto che soffra per tutta la vita anche la figlia !!

    • Angelo Russo 28 settembre, 2016 at 13:38 Rispondi

      Il DNA mitocondriale della madre era danneggiato, alcuni filamenti sono stati sostituiti dal DNA di una donatrice. Successivamente è stato fecondato con il seme paterno. Quindi era più giusto farla nascere malata ( anche se evitabile ) in modo da provare a curarla successivamente…. non importa se poi la bimba avrebbe sofferto e forse sarebbe potuta morire. Farla nascere direttamente sana non ti sembra la soluzione migliore ?

    • Scila Pascal 28 settembre, 2016 at 13:40 Rispondi

      No non hai capito questa bimba prima non esisteva o no?se hai il tuo dna danneggia ato accettalo e adotta un bambino bisognoso .io la vedo cosi.stop trovo che stiamo riempendo il mondo quando già e pieno .

    • Angelo Russo 28 settembre, 2016 at 15:06 Rispondi

      No, se mi fanno il trapianto mi stanno impiantando un organo espiantato da una persona deceduta…. neanche questo è naturale, sarebbe più naturale che io morissi….. ( mi fa morire che tu non accetti che un bimbo venga concepito sano e che pensi sia meglio farlo nascere malato…. )

    • Claudine DeFrance 29 settembre, 2016 at 04:17 Rispondi

      Mi fanno sorridere tutte quelle persone che ogni volta se ne escono con la frase adottate un bambino…come se fosse facile!!! Come se bastasse riempire quattro moduli e subito te lo danno….dato che la scienza fa progressi e per fortuna! Non vedo cosa c’è di così assurdo nel voler tentare di avere figli propri…questo dover per forza giudicare e semplificare dicendo o adottate o accettate di non avere figli perché non si può….ma chi siete per sputare sentenze?! Ognuno è libero di scegliere.

    • Scila Pascal 29 settembre, 2016 at 08:52 Rispondi

      Sai quanto costa fare sta cosa?io si molto bene con gli stessi soldi ne adotti 2 per non parlare che queste tecniche sono a disposizione di chi ne ha tanti ma tantiii che nemmeno te lo immagini.io non parlavo di cure per la fertilità io ho solo detto che qui non si è curato un bambino malato cosa nobilissima,qui se ne è creato uno perché noi uomini ormai non sappiamo più accettare di essere vulnerabili,con dei limiti allora manipoliamo per creare il bimbo perfetto,quando in realtà non sappiamo non siamo onesti nel dire io un bambino adottato non lo voglio e stop.questa resta una mia opinione senza polemica io non lo avrei fatto avrei usato quei soldi per dare una famiglia a un bimbo solo.non chiedo scusa per questo e trovo dentro di me queste cose solo egoismo allo stato puro.non mi interessa chi lo fa fatti suoi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.