Nove mesi di attesa, pensando al vostro futuro anche…green

LV15168060

Durante i lunghi nove mesi della gravidanza, una futura mamma trova tutto il tempo necessario per immaginare come sarà la vita con la sua creatura: nuovi ritmi e nuove tempistiche, ma anche un’occhiata a quello che servirà e tanti propositi per rendere quanto migliore la sua crescita.
Per molte, questa è anche l’occasione giusta per riflettere sui propri stili di vita e il proprio impatto ambientale, nonché per dare una svolta (anche green) alla propria esistenza.

Come si possono, dunque, investire i nove mesi più lunghi di una donna per un futuro più sostenibile?
Innanzitutto leggendo: le giornate in gravidanza sono lunghe e si possono sfruttare per informarsi su siti internet o su libri a tema biologico.
Dalla teoria alla pratica, il passo è breve: qualche semplice accorgimento già basterà a migliorare la quotidianità e ridurre l'impatto ambientale sul pianeta. Basta ortaggi in busta, via libera a detersivi con tensioattivi vegetali e verdura e frutta dei produttori locali sono delle banali modifiche del comportamento di tutti i giorni che già possono fare la differenza.

Bisognerà informare anche amici e parenti che, se vogliono regalarti qualcosa di utile, scelgano solo indumenti e biancheria bio (senza additivi chimici) per il tuo piccolo; trascorri molto tempo al parco e immersa nel verde, non solo farà bene a te, ma anche al bambino. Cerca negozi online che vendano prodotti per la puericultura in cotone biologico: dai body per i neonati al reggiseno per l’allattamento; chiedi ad amiche, vicine e colleghe di passarti seggiolone per la pappa, lettino, seggiolino per l’auto e per la bici dei loro figli, ormai grandi: spesso sono in ottime condizioni!

Sfrutta questo tempo a disposizione per dare una svolta alla tua vita e al futuro dell’ambiente: farai un regalo non solo a te, ma anche al tuo bambino, facendogli trovare un mondo più accogliente e green!

Lascia un commento