Orto biologico sempre in forma col macerato d'ortica

L'ortica, dato il suo forte potere urticante, non è una pianta molto amata da chi non ne conosce i suoi molteplici utilizzi. Se però prendiamo le giuste precauzioni, diventerà un'alleata preziosa per il nostro orto biologico.

Il macerato d'ortica, infatti, è utilissimo per tenere lontani piccoli parassiti come le formiche, afidi e i ragnetti rossi, ma non solo, cambiando le diluizioni può essere usato anche come fertilizzante. Un vero aiuto prezioso per il nostro orto o giardino se non vogliamo utilizzare prodotti chimici ed essere sicuri di mangiare solo prodotti della terra sani e privi di qualsiasi sostanza nociva.

Autoprodurre il macerato di ortica è molto semplice, anche perché questa pianta si trova facilmente. Si può decidere però di utilizzare l'ortica essiccata, reperibile anche nelle normali erboristerie, ma se ci dotiamo di guanti idonei potremo cogliere noi stessi le piante fresche.

In questo caso la pianta va colta prima della sua fioritura e si utilizza per intero, tranne la radice che va eliminata. Se optiamo per quest'ultima ipotesi, dovremo utilizzare ortica e acqua in parti uguali, per 5 kg di ortica 5 litri d'acqua, con l'ortica essiccata, invece, le proporzioni saranno 100 gr di ortica per 5 litri d'acqua. Se è possibile cerchiamo di utilizzare acqua senza cloro, se abbiamo nelle vicinanze una fonte non perdiamo l'occasione di riempire qualche bidone! A questo punto il procedimento è facilissimo, basta avere un contenitore, non metallico, abbastanza capiente dove versare piante e acqua. Lasciamo il composto a macerare per circa 3 settimane avendo cura di porre un velo o un canovaccio sull'apertura per evitare che vi cadano all'interno insetti e piccoli animali.

Mescoliamo il composto ogni due o tre giorni. Una volta ottenuto il macerato (quando non vedremo più le bolle della fermentazione sarà pronto) versiamo comunque del comune aceto che bloccherà definitivamente la fermentazione, il 3% del totale del composto andrà bene.

A questo punto, se  utilizzeremo il macerato d'ortica puro sui nostri ortaggi ci libererà dai fastidiosi insettini di cui si è già parlato, se lo diluiremo con una parte di macerato per 5 di acqua otterremo un ottimo fertilizzante del tutto naturale.

Lascia un commento