Papà torna nel quartiere dove era nato per regalare giocattoli ai bambini poveri

papa-torna-nel-quartiere-dove-era-nato-per-regalare-giocattoli-ai-bambini-poveri

Il quartiere d'origine non si dimentica: un padre di famiglia di Baltimora ritorna nel quartiere povero dov'è cresciuto e regala giocattoli ai bambini meno fortunati.

Un'infanzia e adolescenza difficile

Si chiama Adam Armstrong ed è papà di una bambina di tre anni. Ora, insieme a tutta la famiglia vive a Baltimora, ma un tempo viveva in uno dei quartieri più poveri di Harrisonburg in Virginia.

Adam sa bene cosa significhi vivere ed abitare in un quartiere povero e malfamato : non è facile per gli adulti, figuriamoci per i bambini. Da ragazzo Adam aveva preso una brutta strada. A 18 anni è stato fermato dalla polizia per possesso di droga, e ha dovuto farsi tre mesi di carcere. Una volta uscito dalla prigione, ha però capito che quello era il momento giusto per cambiare vita. La prima cosa da fare era trovarsi un lavoro fisso, che gli avrebbe permesso di dare una svolta alla sua vita.

Fonte : Lauren Wilhelm

La rivalsa di Adam e il nobile gesto

Da quel momento Adam ha svolto qualche lavoretto, fino a quando non è riuscito ad entrare nel business dei mutui. Oggi Adam ha raggiunto il benessere e la stabilità economica. Vive a Baltimora, ma non si è dimenticato di quanto può essere difficile crescere in un ambiente poco stimolante e malfamato.

"Ricordo Harrisonburg come una piccola cittadina accogliente" racconta Adam alla stampa "Ricordo però anche le case popolari e un sacco di povertà, delinquenza, violenza, droga e tante cose brutte. Tutte le volte che guardo dei bambini, penso che non hanno colpa per il posto dove sono cresciuti".

Perciò ha fatto una scelta di cuore : ha noleggiato un camion e lo ha riempito di giocattoli, (ha speso ben 12.000$ !) ed è andato nel suo vecchio quartiere. Si è fermato a distribuirli presso l'Harry Gardens Apartments, il complesso dove abitava da piccolo.

Il nobile gesto non è passato inosservato e ha portato speranza e gioia tra i bambini più poveri. Adam ha donato ai bambini i giochi più svariati: dalle biciclette, alle macchinine telecomandate, bambole e palloni da calcio.

Intervistato dalla rete NbcNews, Adam ha dichiarato " Vedi questi bambini e dai loro una bambola, o un fucile Nerf, una bicicletta, due ragazzini che lanciano un pallone da calcio e non puoi dare un prezzo alla sensazione che ricevi. Mi considero davvero benedetto”.

Così anche i bambini hanno avuto un Natale magico, con uno sconosciuto in piedi sul suo camion a distribuire giocattoli. Succede anche nella realtà.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.