Parlare d'amore ai bambini: 6 libri per celebrarlo fin da piccoli

parlare-d-amore-ai-bambini-6-libri-per-celebrarlo-fin-da-piccoli

Si sa che l'amore è un argomento difficile e complicato da trattare. Lo è per gli adulti, e lo diviene a maggior ragione quando si tenta di spiegarlo ai bambini.

Fin dai primi anni di asilo e scuole elementari tutti i bimbi sono soggetti a interazioni sociali e stimoli che possono sviluppare la loro curiosità e la voglia di esprimere le emozioni. Oggi, anche grazie a quanto vedono e sentono su smartphone e social, è ancora più probabile che una mamma e un papà si sentano rivolgere delicate domande sulle emozioni e in particolare sull'amore e sull'esprimere affetto. Per affrontarle in modo sereno ed essere sicuri di usare le parole giuste per parlare d'amore al proprio bambino, possono rappresentare un aiuto più che valido alcuni libri. Vediamo insieme quali sono 6 tra i migliori testi per celebrare l'amore fin da piccoli.

Mio Amore

E' questo il titolo del nuovo albo illustrato della bolognese Beatrice Alemagna. Un viaggio tra illustrazioni sapienti e precise, che, curate in ogni minimo dettaglio, fanno da sfondo perfetto alle vicende dello strano protagonista. Si tratta infatti di un buffo animale, con il pelo di un cane ma la testa di un simpatico maialino. Gli incontri che questa bizzarra creatura fa nel corso del libro lo portano a contatto con personaggi che provano in ogni momento ad etichettarlo: una volta viene visto come un gatto, un'altra è scambiato per una scimmia, poi appare come un topo, e ancora sembra un leone. Come nella vita reale tutti cercano di definire il buffo animale, di dargli un ruolo e una posizione.E così l'autrice riesce a sottolineare lo smarrimento di chi alla fine non sa più chi è davvero, ed è quasi costretto a cambiare e a cambiarsi in base a chi incrocia sul proprio cammino. Poi ecco che finalmente la creatura disegnata dalla Alemagna incontra qualcuno che non ha bisogno di definirla, non pretende che sia una cosa o un'altra. Da qui parte una tenera storia d'amore che ci mostra come sia l'amore stesso la ragione e il motore che ci muove. Questo albo è uno strumento perfetto per spiegare l'amore a bimbi dai 3 anni in su.

La prima volta che sono nata

Lacrime, sorrisi, e un dardo dritto al cuore. Sono alcune delle immagini che molti lettori hanno scelto per dipingere il libro scritto da Vincent Cuvellier e Charles Dutertre. Questo albo adatto a bimbi dai 4 anni e prodotto dalla casa editrice Sinnos, è formato da una serie di illustrazioni che raccontano il viaggio della vita. Proprio la maestria dei due autori lo rende uno dei testi più efficaci anche per adolescenti e ragazzi alle prese con le prime curiosità sul mondo dell'amore. Protagoniste dell'albo sono le prime volte, le nuove esperienze che costellano in modo più o meno ricco la vita di ogni persona, e che ognuno vede e filtra attraverso i suoi occhi. Gli autori creano un mix perfetto di immagini e parole, creando un effetto di tenerezza e dolcezza che giunge a bersaglio davvero come un dardo.

Il video della settimana

Un Giorno

Torniamo al 2007 con il testo di Alison McGhee ma troviamo una storia più attuale che mai. Una quarantina di pagine che diventano perfette per celebrare l'amore per bimbi tra i 3 e i 6 anni, ma adatto anche a quelli un po' più grandi. Tutto il libro ruota intorno al bellissimo amore di una mamma per la sua bambina, che nasce quando la mamma stringe la sua minuscola creatura al petto per la prima volta e ne conta le piccole dita. Il rapporto di tenerezza e complicità tra mamma e figlia cresce, esattamente come crescono le due protagoniste. Un percorso di vita che stringe il lettore in una vibrante emozione dalla prima all'ultima pagina. L'illustratore Peter H.Reynolds e l'autrice con questo gioiello quadrato e maneggevole, riescono ad arrivare in modo diretto al cuore di ogni mamma, e offrono la lettura ideale da condividere coi propri bimbi.

Ti voglio bene anche se...

E' un bellissimo cucciolo di volpe di nome Mini il protagonista del libro di Debi Gliori. Le illustrazioni delle 32 pagine rendono la lettura di questo albo ideale per bimbi dai 3 anni, ma può diventare un valido strumento istruttivo se letto ad alta voce anche a bambini di 2 anni. L'amore dei genitori costante ed incondizionato è il fulcro su cui l'autrice costruisce tutto il suo testo. Proprio attraverso l'amore tra Mini e Maxi i piccoli lettori potranno conoscere da vicino l'amore che nutrono per loro i genitori. Particolare la versione originale in cui non si comprende il sesso dei due protagonisti, a voler rafforzare ancor di più il concetto chiave di un amore infinito e privo di condizionamenti.

Si può dire senza voce

Quando un'emozione è forte e troppo coinvolgente riesce persino a toglierci le parole. Questo è ciò che accade con l'amore. Un sentimento così intenso spesso passa anche attraverso il silenzio, veicolo di intenzioni e sensazioni, a volte più diretto delle parole. Le giraffe protagoniste del libro, adatto alla lettura per bambini dai 3 anni in su, si scambiano carezze e abbracci, senza versi o richiami sonori di alcun tipo. Un amore, quello dipinto dall'illustratore Marco Somà e presentato dallo scrittore Armando Quintero, vero e forte proprio perché senza voce, e quindi ancor più intimo. Il messaggio che il testo edito da Glifo nel 2016 vuole trasmettere è proprio quello che per dimostrare di voler bene e amare una persona molto spesso non sono necessarie molte parole.

Dolci Parole

È il belga Carl Norac ad aver composto il testo dell'albo illustrato da Claude K. Dubois che ruota intorno alla tenera storia di Lola. La piccola si sveglia una mattina piena di parole da raccontare a qualcuno. Mamma e papà sono però troppo impegnati, e anche tutte le altre persone che incontra nell'arco della giornata non paiono pronte o interessate ad ascoltarla. Ecco quindi che la piccola Lola si intristisce, e deve attendere fino a sera per poter affrontare le sue emozioni. Saranno le carezze e l'ascolto di mamma e papà infatti a regalare una conclusione dolcissima al piccolo libro di Norac. Il contenuto del testo si rivolge a bimbi dai 3 anni in su, e si concentra proprio sulla loro necessità costante di un confronto e di una condivisione delle proprie sensazioni con chi sta loro più vicino.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.