Parola d'ordine: sostenibilità. L'impegno di Vivien Westwood

In tema di ambiente, gli ultimi decenni hanno cambiato la nostra mentalità: tutti quanti noi oggi siamo consapevoli che le risorse naturali sono troppe sfruttate e che, continuando di questo passo, a breve la Terra collasserà. Da più parti, la parola d'ordine è sostenibilità.

Politica ed economia, diritto e tecnologia si stanno impegnando per rendere la nostra impronta ambientale meno profonda. Anche la moda è scesa in campo e fra gli stilisti di maggior spicco c'è sicuramente l'eclettica Vivien Westwood.

La stilista, insignita nel 2006 dell'onorificenza di Dama dell'Ordine dell'Impero Britannico dalla regina Elisabetta, da parecchi anni a questa parte è attiva in campagne di sensibilizzazione dell'importanza della salvaguardia dell'ambiente. Una delle più recenti è stata a favore della PETA (organizzazione a difesa degli animali): in un video, si concede una lunga doccia, consumando litri e litri d'acqua, di per se' sarebbe un'azione deprecabile, ma poiché la stilista è vegetariana la sua coscienza sarà a posto. Infatti, grazie al non consumo di carni, evita che chissà quanti litri d'acqua vengano impiegati per l'allevamento degli animali destinati al macello.

E qualche mese fa, ha adottato la causa “Save The Arctic” promossa da Greenpeace: Vivien Westwood ha realizzato il logo della campagna, successivamente stampato sulle t-shirt commercializzate per sostenere l'iniziativa. Fra i testimonial, oltre alla stessa stilista, grandi nomi dello star system internazionale: George Clooney e Chris Martin, fra gli altri.

L'impegno della Westwood per l'ambiente e la sostenibilità è davvero intenso e, grazie alla notorietà acquisita negli anni, può vantare su una grande risonanza anche da parte dei media; oltre alla moda, quindi, grandi tematiche animano Vivien Westwood: economia e ambiente, sostenibilità e catastrofi. Temi caldi, interessanti e sempre in evoluzione e rivoluzione, proprio come ci racconta lei stessa nel suo blog.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.