Passeggiate fra i libri per grandi e piccini: a Roma nasce il Bosco di Calvino

Per i booklovers dall'anima green, l'Italia del "turismo letterario" si arricchisce di una nuova tappa e a Roma apre i battenti un parco libresco ispirato alle opere di Italo Calvino. 

Inaugurato il 24 maggio nel parco romano di Inviolatella Insugherata (via Villa Lauchli), il Bosco di Calvino è un posto magico e giocoso, dove le parole escono dai libri per animare favole e suggestioni che si muovono fra alberi, casette di legno e picnic letterari. 

Si possono esplorare allora i sentieri dei nidi di ragno e le misteriose strade che portano alle città invisibili o ai "libri degli altri", fino a trovarsi davanti alla prima little free library italiana, una cassetta di legno simile a quella della posta (ma più grande e colorata), che funge da piccola libreria condivisa, con dentro libri a disposizione di chiunque voglia fare una pausa di lettura all'ombra di un albero. 

Per bambini, adulti e famiglie in programma tante attività ludiche e ricreative nate dall'idea di portare la lettura all'aria aperta e di mettere il libro al centro di un'esperienza che permette di scoprire la città con altri occhi.

Disseminati per i sentieri ci sono i tweet migliori elaborati nel corso di un progetto lanciato da Twitteratura per riscrivere Le città invisibili in "cinguettii" da 140 caratteri, e strutture di legno a forma di libro rovesciato su cui i bambini potranno dar sfogo alla creatività realizzando disegni ispirati alle Fiabe italiane di Calvino.

Il linguaggio segreto della natura e la magia dei libri: per raccontare una storia al tuo bambino non restare a casa, fai una passeggiata al parco. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.