Passeggiate nei boschi, e l'inverno ti sorprende

Chi ha detto che nei boschi è bello passeggiare solo d'autunno o d'estate? Niente di più sbagliato. Passeggiare nei boschi anche in inverno non solo è piacevole, ma offre diversi spunti interessanti per tutta la famiglia.

Naturalmente non si parla di boschi innevati o da esplorare durante le brutte giornate, ma di un bosco collinare o montano, dove magari si trovino anche dei sentieri. Il tempo ultimamente sembra volerci confondere a ogni costo, ma basta approfittare di una giornata con temperature miti.

Per quanto riguarda l'abbigliamento, gli stivaloni di gomma non sono assolutamente necessari, a meno che il giorno prima non sia piovuto in abbondanza. Diversamente sarà sufficiente indossare delle normalissime scarpe da trekking e dei pantaloni caldi. Indossiamo anche un maglione e portiamo un giubbotto che ripari dall'umidità, ma teniamo presente che camminando ci scalderemo, quindi meglio evitare quelli troppo pesanti.

Mettiamo nello zaino tutto quanto ci possa tornare utile, come il cibo e l'acqua, ovviamente dobbiamo calcolare il posto in cui cammineremo, se si trovano animali velenosi che potenzialmente potremo incontrare o meno o insetti molesti. Portiamo comunque un giubbottino tascabile impermeabile, in modo che se la pioggia dovesse sorprenderci avremo con cui ripararci. Non serve altro. Se il bosco è molto esteso, non usciamo dai sentieri, potremmo perderci. Annusiamo tutti i profumi, esploriamo con lo sguardo i colori e, se saremo fortunati, potremo anche incontrare qualche piccolo abitante dei boschi.

I nostri bambini potranno trascorrere una giornata all'insegna della natura, ma anche del divertimento, infatti, quale luogo migliore di un bosco per raccontare storie di fate e folletti, elfi e gnomi, lasciando correre la fantasia attraverso i rami e le foglie?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.