Piatto estivo veloce e vegan, omelette senza uova

Con l'arrivo dei primi caldi la voglia di cucinare si affievolisce, soprattutto a causa del grande calore che si percepisce davanti ai fornelli.

La soluzione è quella di ordinare piatti già pronti, con buona pace del portafogli e dello stomaco, oppure di dedicarci, quando la voglia di spadellare è davvero poca, a piatti veloci, ma comunque molto gustosi.

Le omelette senza uova sono un piatto rapido, saporito e adatto a tutti, anche a chi mangia esclusivamente cucina vegana, proprio perché non ci sono alimenti di origine animale.

Vediamo quindi cosa ci serve per preparare questo piatto che si presta perfettamente alle varianti secondo le stagioni. Ora che l'estate è alle porte, troviamo nell'orto tantissimi vegetali preziosi sia dal punto di vista del gusto, ma anche da quello nutrizionale. Le dosi ovviamente dipendono dal numero di persone, ma sulle confezioni delle farine generalmente sono indicate.

 

-   un bicchiere di farina di ceci

-   un bicchiere di farina integrale

-   latte di soia o kamut q.b.

-   tofu q.b.

-   cipolla, rucola, zucchine

-   sale, pepe a piacere

-   olio evo

-   erbe aromatiche

 

Per prima cosa dobbiamo unire le due farine a cui aggiungeremo il latte vegetale e le erbe aromatiche, seguite dal sale e dal pepe. Tagliamo la zucchina e la cipolla a rondelle, la rucola può essere lasciata intera, il tofu, invece, dobbiamo tagliarlo a cubetti. Ora passiamoli in padella giusto il tempo di scottarli, tranne la rucola che può essere consumata cruda. Mettiamo quindi sul fuoco il composto ottenuto dalle due farine, avendo cura di versare prima un po' di olio evo sulla padella e lasciamo rassodare a fuoco basso. Quando l'omelette si sarà staccata dalle pareti della padella sarà pronta.

Non rimane che farcirla e impiattarla. Le verdure possono variare secondo i nostri gusti personali e le stagioni.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.