Ragù di lenticchie: bontà e salute sono serviti

Il clima un po’ più rigido e le giornate che si accorciano sono due motivi più che sufficienti per richiamarci ai fornelli: una bella pentola sul fuoco scalda l’atmosfera e rende l’aria domestica ancora più intima.

Oggi, vediamo un piatto molto salutare che possiamo cucinare per tutta la famiglia: il ragù di lenticchie.

I nostri piccoli, lo sappiamo bene, non adorano le verdure, ma basta nasconderle un pochino che il gioco è fatto: un buon ragù di lenticchie sarà perfetto per condire pasta e, preparato in abbondanza, sarà ottimo come contorno dei prossimi giorni. Pronte?

 

Cosa occorre per 4 persone?

-  250 gr di lenticchie

-   ½ cipolla

-   qualche cucchiaio di salsa di pomodoro

-   1 litro di brodo vegetale

-   olio extravergine

-   se piace, rosmarino

 

Come fare:

Sciacquare e lasciare in ammollo, come indicato sulla confezione, le lenticchie.
Trascorso il tempo, lavare e affettare finemente la cipolla; poi, far rosolare in pentola con un filo di olio.
Cuocere le lenticchie e scolarle quando sono ancora al dente. Versarle nella pentola con la cipolla e aggiungere del brodo caldo, fino a ricoprire tutte le lenticchie, aggiungendo anche la salsa di pomodoro e, volendo, il rosmarino.
Lasciar cuocere il tutto a fuoco lento, aggiungendo quando occorre del brodo vegetale.
Quando la cottura sarà a buon punto, frullare con un minipimer le lenticchie: il ragù di oggi e il contorno dei prossimi giorni è pronto.

Se vogliamo, possiamo preparare delle palline con la carne macinata da cuocere insieme alle lenticchie, per una decina di minuti: così, avremo anche un ottimo secondo da gustare insieme.

Lascia un commento