Samuel e la mano della speranza: uno scatto per immortalare la vita

samuel-mano-storie-di-vita

Samuel Alexander Armas ha 16 anni e abita a Douglas County, vicino ad Atlanta (Georgia, Stati Uniti). È nato il 2 dicembre 1999, e in quel momento era già diventato famoso a livello mondiale per la “mano della speranza”, una fotografia diventata un’icona della difesa della vita nel grembo materno. Il 7 settembre 1999, il quotidiano statunitense USA Today ha pubblicato la fotografia del piccolo Samuel che teneva la mano fuori dall'utero materno e stringeva quella del chirurgo che l'aveva operato, il dottor Joseph Bruner.

Quando è stata scattata la fotografia, il 19 agosto 1999, il dottor Bruner aveva completato una procedura storica: un intervento chirurgico su un bambino di appena 21 settimane di gestazione. Il fotografo, Michael Clancy, stava coprendo l’evento per una commissione speciale di USA Today.

Clancy ricorda quel momento sulla sua pagina web, michaelclancy.com. “Un medico mi ha chiesto che velocità di pellicola stava usando e ho visto l’utero muoversi, ma non c’era nessuna mano. Lo stava scuotendo dall'interno. All'improvviso il bambino ha steso tutto il braccio attraverso l’apertura, poi si è ritirato, di modo che potevamo vedere solo una mano. Il medico si è avvicinato e ha alzato la mano, che ha reagito e ha stretto il dito del dottore”.

Il dottor Bruner aveva operato Samuel dopo che gli era stata diagnosticata la spina bifida, una malattia congenita che può portare nel tempo a vari gradi di handicap fisico e mentale.

La famiglia Armas si è rifiutata di abortire Samuel quando ha saputo della diagnosi, diventando una grande sostenitrice della vita. Julie Armas, la mamma di Samuel, ha sottolineato l’impatto che la fotografia della mano di suo figlio ha avuto nella difesa della vita e nel rifiuto dell’aborto.

Volevamo mostrare il valore della vita di nostro figlio, con o senza handicap, e che avremmo fatto qualcosa per lui perché lo valorizzavamo. Siamo riusciti nell'intento”, ha dichiarato.

samuel-mano-storie-di-vita3

 

Please follow and like us:
error

41 comments

  1. Roberta Nacci 6 Giugno, 2016 at 13:42 Rispondi

    ;) ^_^ Buongiorno Amici fan della pagina, vi chiedo solo 2 minuti del vostro tempo per leggere la mia storia che magari potrebbe esservi d’aiuto: Durante la gravidanza sono ingrassata di 20 chili ma grazie ad una dieta sono riuscita a perdere 12 chili in 31 giorni. Ti starai chiedendo come abbia fatto?Ho usato il prodotto/dieta che consigliava in tv il [Dietologo] Nicola Selvaggi. Questa dieta viene usata anche da diversi personaggi dello spettacolo della tv Italiana.Anche il mio compagno ha iniziato la mia stessa dieta da circa 15 giorni ed ha già perso ben 7 chili. Ne ho provate veramente tante di diete, Questa ha realmente funzionato facendomi ritornare il sorriso.Gli ingredienti di questo prodotto sono naturali al 100% quindi non esistono effetti collaterali.E’ possibile ordinarla direttamente da questo sito, eccovi il link:
    superforma76.myiphost.com/19025wfckd99826/WW50e6a025420a0/48e0efd1 ;) Affrettati, le scorte in magazzino stanno terminando ed anche perchè ordinando in giornata avrete 4 splendidi regali:1)riceverete la Spedizione Gratuita.2)Prodotto in promozione quindi con prezzo Scontato. 3)Il pagamento lo effettuerete direttamente al corriere quando vi consegna la DlETA tra le mani.4)Se non dovesse perdere peso avrete il RlMBORSO del 100% della somma spesa.Buona DlETA! ⬅|⬅| ;) <3 <3 ;) Ora o mai più!L'estate è ormai vicinissima, la prova costume anche, non farti cogliere impreparato/a,Ora non hai realmente più scuse per non metterti a dieta!! :) ;)

  2. Nancy Malerba 6 Giugno, 2016 at 15:21 Rispondi

    Che bella cosa essere donna a vedere queste immagini si ci sofferma a pensare al mistero di donare la vita a degli esserini cosi piccoli che appena li dai alla luce pensi e mio e la cosa piu bella che mi potesse accadere in tutta la vita forza cucciolotto resisti dio ti aiutera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.