Spa e Terme: da che età possono andare i bambini?

spa-e-terme-da-che-eta-possono-andare-i-bambini

Siete frequentatrici assidue di Spa e terme e temete di rinuncare a questa piacevole abitudine in qualità di mamme con figli? Bisogna ammettere che fino a qualche anno fa nutrire questo dubbio era lecito. Questi luoghi avevano infatti un aspetto molto "ospedalizzato", poco adatto ad ospitare dei bambini. Da un po' di tempo a questa parte, però, Spa e terme hanno drasticamente ripensato i loro servizi, configurandosi come meta di vacanze perfetta non solo per gli adulti ma anche per i figli. Qui però si pone un altro quesito: da che età possono andare i bambini alle terme?

Perché aspettare i 30 mesi per portare i bambini alle terme

Generalmente il consiglio degli esperti è quello di attendere almeno il compimento dei 30 mesi di età per portare i propri figli alle terme. La motivazione principale è da ricondurre al fatto che molte strutture termali sono caratterizzate dalla presenza di acqua particolarmente ricca di idrogeno solforato, ovvero la sostanza che attribuisce alle terme il loro tipico odore. Al di sotto dei 30 mesi, i bambini risultano molto sensibili alla sua presenza, dunque meglio evitare di incorrere in effetti collaterali. Molti esperti consigliano addirittura di attendere i 6 o, meglio ancora, i 12 anni di età se le terme presentano acque sulfuree.

In quale periodo portare i bambini alle terme?

Una volta scollinata l'età critica, non c'è un periodo dell'anno in cui sia sconsigliato portare i bambini alle terme. Ogni stagione è buona per godere insieme ai propri figli dei benefici delle acque termali e delle terapie che queste consentono di attuare.

Quali cure per i bambini alle terme?

A proposito di terapie, i bambini alle terme potranno trattare, se ne soffrono, problematiche quali asma, allergia, otiti, riniti allergiche e sinusiti.

Se l'obiettivo è quello di curare patologie delle vie respiratorie è bene cercare delle terme provviste di acque solfuree e salso-bromo-iodiche, particolarmente efficaci in questo tipo di cure. Una buona idea può essere in ogni caso quella di consultare il proprio pediatra prima di recarsi alle terme con i bambini: l'esperto, infatti, sarà in grado di indicare a quale ciclo di cure è più saggio sottoporre il/la piccolo/a.

In generale è possibile intervenire con trattamenti olistici e ayurvedici in grado di donare loro grande benessere, ma pure sottoporli a massaggi specifici capaci di migliorarne la postura e di correggere la colonna vertebrale. Per loro sono anche pensati trattamenti dermatologici in grado di eliminare eventuali impurità (magari nei bambini che sperimentano i primi segni della pubertà). Insomma, le opzioni non mancano. Anzi, una sì: quella che prevede di rinunciare ad una vacanza in una Spa solo perché si hanno figli!

Please follow and like us: