Splash! 4 consigli per un bagno sicuro

Estate è sinonimo di sole e vacanze che, per molti, fanno rima con mare. Un refrigerante bagno fa la felicità di grandi e piccini, ma attenzione: basta un niente perchè un momento di gioia e divertimento si trasformi in un pericolo davvero serio.

Per mamme di bambini, grandicelli e non, un pizzico di buonsenso servirà a rendere una vacanza al mare quanto più serena possibile, allontanando timori e ansie.

  1. Bambini, sorvegliati a vista

    Sembrerà una banalità, ma a chi non capita di distrarsi per un nulla? Non solo con i piccoli, ma anche con i più grandi, un cavallone un po' più alto degli altri o una perdita di equilibrio possono rendere insidiosi anche i primi metri del mare.

  2. Canotti ben vicini

    Soprattutto per i più grandicelli, attenzione a non lasciarsi fuorviare dalla loro sicurezza in acqua e dalla presenza di canotti e materassini. Il rischio (non certo remoto) è che un improvviso cambio di vento porti al largo il bimbo, a bordo di materassini o canottini.

  3. 3 e 1/2

    Il numero minimo di ore che deve passare dalla fine dell'ultimo pasto prima del bagno; nel mentre approfittiamone per costruire castelli e giocare a racchettoni. Anche i più impazienti troveranno qualcosa da fare!

  4. Occhio al bagno e non solo

    Noi mamme sappiamo quanto i bambini si divertano a fare avanti e indietro con i loro secchielli pieni di acqua, presa dal mare. Soprattutto per i più piccoli, chinarsi a prendere l'acqua nel mare può essere un momento di pericolo: non sottovalutiamo mai questo piccolo gioco.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.