Stanche della solita culla? Ecco alcune idee davvero originali

Niente evoca la maternità meglio di una culla: non c'è catalogo specializzato o negozio dedicato alla prima infanzia che non sfoggi una culla tutta piena di pizzi e merletti.

Se una culla dal design così romantico riesce sempre a far colpo anche sul passante più distratto, non meno originali e calamitanti sono i design delle otto culle presentate al concorso Cullami, organizzato dal Consorzio di promozione turistica di Cortina d'Ampezzo.

Fedele alle parole d'ordine riciclo, qualità dei materiali e rottura degli schemi, le culle sono un vero e proprio capolavoro di design, facilmente riutilizzabili dopo aver avvolto e protetto nei primi mesi di vita il piccolo.
"Cicogna" si trasforma in una rilassante seduta sospesa per tutte le età, mentre "Cadle Rocker" si smembra e diventa due sedie a dondolo; "Fior di Cavolo" diventa un divano, "Lulka" si reinventa tenda degli indiani e poi appendiabiti.
Per chi preferisce personalizzare quanto gli passa sotto mano "Nido" sarà perfetta; provate a girare "Sotto Sopra" che, una volta ribaltata, da culla diventa lettino; e se siete della filosofia che oltre la culla c'è di più, date un'occhiata a "Whipp" che sa essere anche un cavallino a dondolo, un carro coperto e una casa gioco.
Infine, Zero-100, dopo essersi trasformata da culla a lettino, diventa una comoda poltrona per la famiglia.

Navigando fra queste proposte, non potrete rimanere positivamente sorprese delle bellissime idee che sono nate dal talento degli abilissimi progettatori: chi l'ha detto che, finita la sua funzione di culla, la struttura debba essere archiviata in cantina? Con un bel progetto a priori, una culla diventa un comodo accessorio che ci accompagnerà per molto, molto tempo a venire...

nido1

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.