Taglio di capelli speciale per Mason, affetto da autismo

autismo-james-williams

Ci sono momenti assolutamente normali, come portare i propri figli dal parrucchiere, che possono diventare però davvero complessi se il proprio piccolo soffre di Disturbo dello Spettro Autistico.

E così in questi giorni ha fatto il giro della rete l’immagine del giovane parrucchiere gallese James Williams, sdraiato a terra per tagliare i capelli del piccolo Mason, a cui appunto da pochi mesi è stato diagnostico proprio il disturbo di autismo.

I tentativi precedenti erano stati davvero complicati, perché non appena James si avvicinava al piccolo, lui si allontanava infastidito. Questa non è una situazione nuova per quanto riguarda i bambini affetti da autismo: spesso sono spaventati dal rumore del phon, da quello della macchinetta per tagliare i capelli, e vedono le forbici come pericolose intruse.

Per fortuna il ragazzo non si è dato per vinto, e dopo averle provate tutte alla fine ha deciso lasciare in pace Mason e di mettersi al suo livello, sdraiandosi sul pavimento accanto a lui intento a giocare con le macchinine. A quel punto finalmente il bimbo, forse perso nel gioco o forse finalmente a suo agio in un luogo diverso da casa sua, ha permesso a James di tagliargli i capelli.

Il barbiere è stato talmente felice e orgoglioso da chiedere ai genitori di Mason di postare le foto del taglio di capelli, anche perché si trattava di una situazione complessa che andava avanti già da parecchio tempo. Ma la scelta di James si è rivelata vincente: massimo rispetto delle difficoltà del bimbo, senza volerlo forzare a qualcosa che si sarebbe rivelato troppo da sopportare per lui.

C’è da augurarsi che tutti abbiano la stessa sensibilità e la stessa grazia di questo ragazzo, nel relazionarsi con questi bambini così speciali, che spesso si trovano ad affrontare come difficili anche le normali abitudini di tutti i giorni.

autismo-parrucchiere

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.