Veglione con i piccolissimi: impresa possibile

Il primo anno di vita del bambino è un susseguirsi di emozioni che, in concomitanza delle feste comandate, si fanno ancora più intense: dopo aver festeggiato insieme il Natale, è ora di pensare al Capodanno.

Molti neo genitori sono un po' spaventati dall'idea di attendere la mezzanotte con un piccolo per casa, in realtà anche con un neonato di pochi mesi è possibile trascorrere serenamente la notte di San Silvestro, a patto di prestare alcune cautele.

I pediatri, infatti, consigliano di trascorrere il veglione con i bambini, anche piccolissimi, purchè se ne rispettino i ritmi e i tempi: ma in pratica, come si può fare? Sicuramente, è bene evitare grandi feste e locali affollati, prediligendo atmosfere intime, come quelle domestiche.
A casa propria o di amici, infatti, il bambino non viene frastornato da luci e rumori e per la mamma questo significa anche saper gestire meglio i ritmi di sonno e pappa del piccolo.

Per questo, ricreare anche a casa di amici l'atmosfera domestica che sappia far sentire, in qualsiasi momento, il bambino a proprio agio è il primo passo da compiere: prepara, quindi, tutto l'occorrente per la cura del bambino (pappe, ciuccio, pannolini e ricambi) e, anche se sarà una serata speciale, rispetta l'orario sia della pappa che della nanna, riproducendo per quanto possibile le abitudini quotidiane. Ad esempio, se il bambino è abituato ad addormentarsi in una stanza buia, con una lucina fioca, puoi chiedere alla padrona di casa se è possibile usare una stanza un po' appartata che ricordi la sua stanzetta.

Trascorrere insieme al piccolo di casa il primo Capodanno è certamente una delle emozioni più indimenticabili in una famiglia e, con un pizzico di attenzione, basterà semplicemente saper rispettare la consueta routine, senza doversi necessariamente isolare dal mondo.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.