Vino sui tessuti: ecco quali rimedi per rimediare a un pasticcio a tavola

Le feste stanno finendo e, dopo giorni di banchetti e ritrovi, ci ritroviamo a fare i conti con le consuete attività domestiche, fra cui lavatrici e panni sporchi.

Potrà capitare di scorgere con terrore una macchia di vino sulla nostra gonna preferita o sulla tovaglia che adoriamo: vediamo insieme quali accorgimenti possiamo adottare per rimediare al piccolo disastro.

È molto probabile che la macchia sia stata assorbita dal tessuto: possiamo cercare di rimediare con del dentifricio da applicare per qualche ora sulla stessa prima di mettere il capo in lavatrice; un altro rimedio consiste nell’immergere in acqua calda e percarbonato di sodio (uno sbiancante naturale) il tessuto.

Prima del lavaggio è sempre preferibile pretrattare la macchia: dell’acqua tiepida con un po’ di sapone liquido diluito all’interno sarà più che sufficiente; in alternativa insaponiamo la macchia con del sapone di Marsiglia.

Idealmente, sarebbe meglio agire sulla macchia quando è ancora fresca: in questo caso, il primo e immediato rimedio è bagnare la macchia di vino con dell’acqua frizzante e strofinare; oppure, come consigliavano le nonne, si può applicare del sale grosso sulla macchia.

Oltre a questi rimedi molto semplici e facili da applicare, possiamo gestire la macchia utilizzando un miscuglio in parti uguali di acqua ossigenata e sapone liquido da applicare direttamente sulla tovaglia.

Con questi semplici consigli sempre a portata di mano non avremo più da temere per le nostre serate in allegria: un brindisi in più sarà ben accetto, senza rischiare di rovinarci la serata corrose dai patemi di macchie e aloni di sporco.



Lascia un commento