Una buona abitudine: leggere una favola al proprio bimbo

Fra cartoni animati, videogiochi e gli infiniti giochi che un bambino riesce a inventarsi ogni giorno, il piacere di leggere una favola al proprio bimbo è sempre più una desuetudine.

Eppure, gli esperti sostengono che – nonostante tutti questi stimoli che il bambino ha – ascoltare una favola è sempre un momento non solo piacevole, ma anche di sviluppo emotivo e intellettuale del bambino.

La lettura di una favola potrebbe diventare una piacevole abitudine che accompagni il rituale della nanna, oppure un momento da dedicarsi nel corso della giornata.

Quello che importa è soprattutto il momento di condivisione di un sapere fra genitore e figlio: le domande del bambino, i suoi interessi per approfondire un certo argomento o per spiegare determinate dinamiche della storia sono tutte occasioni per instaurare una relazione più profonda e su misura che gli altri strumenti, come un cartone animato, difficilmente consentono.

Leggere un libro è un’attività che tutti i genitori possono iniziare a fare, sin dai sei mesi di età del bambino.

All’inizio saranno principalmente le immagini a colpire la sua attenzione e il genitore potrà semplicemente descrivere una figura dando ampio rilievo ai colori, alle forme e ai sostantivi; col tempo, si può narrare qualche storia molto semplice, per lo più un racconto di vita quotidiana in cui il bambino potrà immedesimarsi (andare all’asilo, al parco o a fare la spesa). Negli anni, infine, la sua fantasia galoppante prediligerà le storie di avventura, cavalieri, draghi e pirati.

Ogni bambino, poi, avrà le sue preferenze che sarà bene assecondare: la lettura dovrà dimostrarsi un momento piacevole per entrambi e non una forzatura.

Lasciate spazio alla sua iniziativa di girare le pagine o, se più grandino, di raccontare lui stesso la storia o di variarne il finale.

In capo a pochi giorni si rivelerà una bellissima abitudine a cui nemmeno voi riuscirete a fare a meno.

1 comment

  1. Micol 15 ottobre, 2013 at 10:12 Rispondi

    La mia Letizia (4 anni) non vede l’ora che arrivi il momento della nanna per gustarsi ogni sera una favola diversa!!! Il suo libro preferito è Favole a telefono di Rodari…lo stesso libro che mia madre leggeva a me da piccola!

Lascia un commento