I genitori si tatuano la stessa voglia della figlia

voglia-tatuata

Cosa può fare il grande amore di una mamma e di un papà per la loro bambina? Davvero di tutto: anche spingerli a tatuarsi sulle gambe la sua stessa voglia di fragola, per non farla sentire discriminata.

La piccola Honey-Rae è infatti nata con una grande voglia sulla pelle, che va da una gamba fino alla schiena.

Un segno che non la rende affatto meno bella e perfetta di quello che è, e che i genitori hanno ovviamente accettato immediatamente, ma che per gli sconosciuti può diventare bersaglio di curiosità e malignità.

Così un giorno mamma Tanya e il marito hanno deciso di andare da un tatuatore e farsi riprodurre la stessa identica voglia alle gambe.

È stato doloroso, forse estremo, ma quando sono tornati a casa la piccola ha detto subito che erano identiche alla sua.

Un gesto d’amore assoluto per farle capire che deve essere accettata così com'è, e che loro l’hanno già fatto.

6 comments

  1. An 14 marzo, 2017 at 17:15 Rispondi

    io sono nata con diversi angiomi su una gamba…crescendo accompagnati da diverse cicatrici per via dei diversi interventi. ma mai i miei hanno pensato una cagata del genere…e direi per fortuna. ciò nonostante non mi sono sentita meno amata! anche perchè la cosa probabilmente avrebbe sortito l’effetto contrario, come ad accentuare la mia “diversità”.

Lascia un commento