'Genitori spazzaneve' chi sono e cosa fanno

Diciamocelo, tutti noi cerchiamo di evitare le batoste e i fallimenti ai nostri figli, ma quando questo cercare di evitare supera il confine del patologico, i danni che procuriamo ai nostri ragazzi sono ben peggiori di un piccolo insuccesso. Avete mai sentito parlare di genitori spazzaneve?

A nessun genitore piace l'idea di vedere il proprio figlio soffrire e, tuttavia delle volte è necessario in modo che il carattere si formi anche in funzione dell'ipotesi che non sempre, nella vita, andrà tutto come lo abbiamo immaginato. A scuola, per esempio, molti genitori tendono a giustificare i propri figli e qualora il loro rendimento non sia ottimale, se la prendono con gli insegnanti. Ecco, riflettiamo un momento su questo punto. Certamente è possibile che un'insegnante possa compiere un errore, ma quando i voti di nostro figlio sono bassi in tutte, o quasi, le materie, la cosa più probabile è che lui non si stia applicando come dovrebbe. Eppure tanti genitori nemmeno davanti a quest'evidenza si pongono delle domande e fanno un passo indietro.

A lanciare l'allarme è un preside inglese che, appunto, ha appellato questa categoria di genitori col nome che viene dato loro in Inghilterra: genitori spazzaneve. Ma chi sono quindi questi genitori e cosa fanno? Secondo il preside inglese sono coloro che spianano la strada ai loro figli a ogni costo in modo che non perdano in nessun caso la loro autostima. Sono quelli che proteggono eccessivamente i loro figli rendendoli così incapaci di affrontare le delusioni e i fallimenti. Questo atteggiamento viene messo in atto fin dalla scuola della prima infanzia e prosegue a oltranza durante tutto il percorso scolastico dei ragazzi. 

Ma fanno bene o stanno sbagliando? Ovviamente la seconda. Il punto centrale dell'attenzione però va spostato sul fatto che costoro non vogliono si creino problemi ai loro figli per non averne a loro volta. Perché sì, cari genitori, crescere un bambino accompagnandolo nel suo percorso richiede molta più fatica e tempo, e oggi di tempo ne abbiamo sempre meno. Così bisogna fare un excursus nelle vicende familiari quando, puntuali come i debiti, gli insuccessi busseranno alla porta di questi ragazzi iperprotetti e li coglieranno impreparati e senza strumenti per affrontarli.

Lascia un commento