Latte d'asina per i bambini allergici a quello di mucca

latte d'asina per bambini intolleranti

Sapevate che il latte d’asina è l’alternativa migliore in caso di allergia e intolleranza al latte vaccino?

Alcune ricerche condotte dal Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa hanno rivelato che i bambini sono allergici alle proteine del latte vaccino in una percentuale che va dal 2 al 7,5% e che il latte d'asina è l’alternativa ideale in quanto è ben tollerato dai bambini ed ha un gusto gradevole rispetto ad altri latti come ad esempio quello ovino, bufalino o di capra.

Conosciamo un po' meglio questo latte!

Latte d'asina: origini e proprietà

Il latte d'asina si è diffuso in Francia nel XIX secolo per nutrire i neonati orfani che venivano attaccati direttamente al capezzolo dell’asina. I bambini nutriti con questo latte crescevano in salute ed erano più sani rispetto a quelli alimentati con il latte di mucca. Ancora oggi, il latte d'asina grazie alla sua alta digeribilità e al suo ricco contenuto di vitamine, sali minerali, zuccheri e acidi grassi polinsaturi Omega 3, indispensabili per lo sviluppo del piccolo, è considerato un buon sostituto per i bambini allergici al latte di mucca.

La sua azione, inoltre, agisce sulla flora batterica dell’intestino aumentando le difese immunitarie, antinfiammatorie e metaboliche dell’organismo dei più piccoli. Grazie al basso contenuto di calorie, questo latte è ideale per chi segue diete ipocaloriche.

Un latte animale simile a quello materno

Il latte d'asina contiene anche un contenuto proteico pari al 1,60% simile a quello della mamma, ovvero caratterizzato da una bassa percentuale di caseine ed un alto contenuto di lattosio. Il lattosio, a sua volta, favorisce l’assorbimento del calcio e la presenza di lisozima che, grazie alla sua azione battericida, elimina i microrganismi patogeni, e di lattoferrina, che contribuisce alla diminuzione delle infezioni all’intestino.

5 comments

Lascia un commento