Laura Chiatti allatta il figlio Pablo mentre cammina per strada

laura-chiatti-allatta-pablo2

Su “Chi”, giornale di gossip, hanno pubblicato una classica "notizia non notizia". Laura Chiatti ha portato il figlio Pablo alla prima visita dal pediatra insieme al marito Marco Bocci. All'uscita dello studio il bimbo ha fame e lei camminando lo allatta.

Tutto qua.

Due genitori uniti e presenti

Non sappiamo quale sia la notizia, forse che dal pediatra ci siano andati in due, e quindi l'attore è un papà bravo e presente. Forse, che a differenza di tante mamme vip, il bambino non se lo spupazza la tata ma lo tiene la madre.

Chi ha scritto il pezzo ci tiene anche a sottolineare il look supercasual, mentre invece tutte noi per andare dal pediatra mettiamo abitualmente l'abito da sera.

Pablo ed Enea figli stupendi

Insomma, qui c'è solo a dire che Pablo cresce bene e che Laura Chiatti dovrebbe sfornarne a iosa, visto quanto sono stupendi i suoi pargoli. C'è chi dice pensi già ad una sorellina per i bimbi: tanti auguri!

laura-chiatti-allatta-pablo

204 comments

  1. Domenica Sotgia 27 luglio, 2016 at 19:04 Rispondi

    Ma cosa ci vedete di tanto strano in una donna che allatta al seno? È la cosa più normale del mondo…chi fa critiche di questo genere deve condurre una vita molto triste!!!Viva le mamme che allattano ovunque!

  2. Laura Cacace 27 luglio, 2016 at 19:10 Rispondi

    Lei non mi è mai stata simpatica… Peró stavolta davvero non capisco le critiche. Se non allattava magari per motivi estetici…. Non so… Veniva fucilata.. La poverina ha allattato ascoltando le esigenze del suo piccolo e neanche va bene… Fate pace con il cervello..

  3. Antonella Catania 27 luglio, 2016 at 19:16 Rispondi

    La donna che allatta al seno,fa la cosa più naturale al mondo, la donna che mentre allatta al seno posta selfie per dimostrare al mondo che allatta al seno, è un’esibizionista. L’allattamento è un momento di profonda intimità tra madre e figlio,e scusatemi tanto, ma questa mania di fotografarsi in ogni luogo e momento, a qualcuno sta sfuggendo di mano.

  4. Valentina Bruno 27 luglio, 2016 at 19:23 Rispondi

    Anch’io allatto ovunque e non mi faccio nessun problema ,
    per non sensibilizzare la quiete pubblica metto un fazzoletto sul seno così non si vede nulla e nessuno si scandalizza 😂😂😂😂😂

  5. Anna Ius 27 luglio, 2016 at 19:45 Rispondi

    Ma beata chi ha latte a sufficienza per nutrire il proprio figlio! Una donna che allatta è l’immagine dell’amore più dolce e più puro che esista!!! Chi ci vede della malizia ha seri problemi a mio parere!

  6. Betty Giraudi 27 luglio, 2016 at 19:47 Rispondi

    Io capisco sia la cosa più bella e naturale del mondo ma fermarsi ad un bar piuttosto che su di una panchina e farlo mangiare con calma senza sballottarlo e creare un pochino d’intimità noh?!?
    Nn capisco questo voler ostentare la tetta e l’allargamento tanto per farsi vedere e farsi fotografare….
    Sei personaggio pubblico, sai che ti sono addosso quindi….

    • Betty Giraudi 27 luglio, 2016 at 21:44 Rispondi

      Sicuro che è andata proprio così…
      Comunque aspetti un secondo e ti siedi in macchina piuttosto o ti fermi dal pediatra e lo allatti. Nn ho mai sentito di bambini svenuti per la fame perché uno tarda cinque minuti a dargli la tetta.Punti di vista.
      Per me è una questione d’intimità e tranquillità per il bimbo.

    • Daiana Filosi 27 luglio, 2016 at 21:54 Rispondi

      Sempre pronti a criticare .. ma invece se al bambino piace mangiare mentre la mamma cammina ??? Non ci avete pensato è! ??? A me è successo il mio secondo bimbo quando lo allattato al seno se ero seduta piangeva allora mi alzava e lo cullavo piano piano e lui si addormentava beato .. e avevamo tutta l intimità del mondo …

    • Betty Giraudi 27 luglio, 2016 at 21:58 Rispondi

      Ragazze alzo le mani….sapete tutto voi e nessuno può esprimere il proprio punto di vista….
      Ognuno cresca i propri figli come crede…
      Ma poi sinceramente della Chiatti nn me ne può fregar di meno…faccia quello che vuole!!

    • Mari More 27 luglio, 2016 at 22:08 Rispondi

      Ma infatti cosa vuoi che ostenti una due settimane dopo il parto che ci si sente un catorcio…cmnq Betty Giraudi hai poco da alzare le mani..sei tu che sei partita criticona (si fa per dire eh nessuno qui è amico intimo della chiatti) . è che proprio mi pare poco credibile che ci sia qualcosa di criticabile qui

    • Elena Guerra 27 luglio, 2016 at 22:11 Rispondi

      Barbara mi fa andare il sangue alla testa sta cosa…
      Una madre che allatta e si prende quindi cura di suo figlio “ostenta”, ma le sgualdrine delle pubblicità, le celebrità nude in spiaggia o mezze nude sul palco o sul red carpet, quelle vanno benissimo e fanno pure tendenza.
      Madonna, facendo la poco di buono e mostrando qualsiasi cosa al mondo, ha fatto i miliardi. Le han pure pubblicato un libro di scatti erotici.
      E si scandalizzano per una madre che allatta…
      FATE DEBITO, MA FATEVI CURARE!

    • Betty Giraudi 27 luglio, 2016 at 22:16 Rispondi

      Ma fatti curare tu …io prima di tutto dicendo la mia nn ho insultato nessuno e tu mi dici di farmi curare?
      Mi viene da ridere ma nn vado oltre perché nn essendo una persona poco educata (come in questo caso sei tu) ti auguro una buona serata

    • Anna Luccisano 28 luglio, 2016 at 14:52 Rispondi

      Ragazze, anzi mamme ma quanta cattiveria!!! Il mondo è bello perché è vario. Mentre faccio la spesa non ho mai tolto la tetta davanti a tutti per allattare mio figlio. Piuttosto ho lasciato la spesa nel carrello per andare in macchina ed allattare il mio bimbo. Per me questo è pudore. E con questo non dico che voi non lo abbiate. Ma io sono fatta così. Per me l’allattamento è una cosa personale e intima da condividere solo con lui.

    • Eleonora Nicora 27 luglio, 2016 at 20:55 Rispondi

      io sfoggi di tette non ne ho mai fatti esistono delle bellissime sciarpine di lino da mettere davanti, qua si parlava di luoghi e momenti, non di esibizionismo, ma come al solito, a qualcuno scappa di essere acidi e irriverenti, solo perchè il
      mezzo per nutrire in questione è nel tempo e nelle ” culture” diventato un oggetto di ostentazione. certi commenti sono inutili e mediocri. oltre che a incarnare un eccelso profilo di media bassa cultura!

    • Federica Dimonopoli 27 luglio, 2016 at 20:59 Rispondi

      Ma io non mi ritengo proprio di bassa cultura e non sono acida e mediocre.Se per te esprimere una opinione differente dalla tua deve essere inteso come un insulto non ti confrontare proprio con gli altri!!!! Non tutte mettono sciarpine e spesso ho visto donne che al centro commerciale o per strada o addirittura ad un ricevimento tiravano fuori la tetta con noncuranza.A me questo non piace,ma è una mia opinione che esprimo senza insultare

    • Eleonora Nicora 27 luglio, 2016 at 21:08 Rispondi

      ma guarda ti posso riportare almeno 3 episodi tipo, poi tra un mese pensaci magari …

      l ‘ allattamento a richiesta si chiama cosi proprio perchè come dice la parola è a richiesta, i piccoli che bevono dal bibe sei sicura quanto mangiano gli allattati no! e capita che un pasto lo spalmi in più momenti della giornata , anche molto ravvicinati , detto questo sarai tu la cosa fondamentale quindi o ti tirerai il latte per ogni volta che uscirai per i primi 5 mesi … anche solo per un caffè da 10 minuti per ossigenarti la giornata dopo magari notti in binaco interrotte da 4/5 poppate ( cosa molto facile nei primi 3 mesi) oppure opterai per uscire con il cucciolo per una mezzoretta.. e se piange e sei in auto, in strada , in un bar , in ascensore in garage , in posta, che fai? gli fai la lezione e gli spieghi che le tette non si ostentano? perchè ci vuole equilibrio?

    • Eleonora Nicora 27 luglio, 2016 at 21:11 Rispondi

      guarda ti aguro davvero di vivere questo momento perchè è magico e crea un rapporto unico con il cucciolo, la mia ha 10 mesi e io allatto dove voglio, ovviamente ora non serve di farlo di giro visto che lei già mangia pappe e tutto è più regolare, ma il
      mio consiglio è quello di non badare ai luoghi … non ve lo concederà e basta di pensare alle tette come qualcosa legato a una cosa che non si puó guardare confermate la demenza maschilista con qs pensiero inutile .. e abbandonatevi alle sensazioni per quello che sono ! buona serata a tutti e auguri per il cucciolo/a

    • Linda Di Giacomo 27 luglio, 2016 at 21:11 Rispondi

      Sì comunque ne riparliamo dopo che hai partorito, prima TUTTE siamo state piene di convinzioni assolute (su tutto eh non solo sulle puppe) che dopo abbiamo bollato come IMMENSE CACCHIATE 😂😂😂

    • Laura Zava 27 luglio, 2016 at 21:51 Rispondi

      Federica Dimonopoli purtroppo tirarsi il latte e allattare non sono la stessa cosa. La suzione del bambino stimola la produzione di latte, il tirarsi il latte svuota i dotti del latte che non é stato ciucciato in poppata e stimola pochissimo la nuova produzione. Allattare ovunque é un’esigenza se si vuole allattare. É necessario. Altrimenti, o ti chiudi in casa, oppure il latte andrà via perché il seno non é stimolato abbastanza.

    • Linda Messina 27 luglio, 2016 at 22:04 Rispondi

      Anche io dicevo così. …poi ho allattato al ristorante, al mare, in aeroporto, in aereo.
      Purtroppo quando non vivi una situazione puoi solo ipotizzare cosa farai…
      Sul tirarti il latte ti avverto solo che potrebbe non aiutarti nell’allattamento….

    • Barbara Babi Rossi 27 luglio, 2016 at 22:04 Rispondi

      allora, se allatti al seno a richiesta gli dai il seno e basta. cos’è sto miscuglio di tipo di allattamento?! e prima la tetta, e poi il bibe col latte tirato (a meno che una non debba andare a lavorare, ma non accade di sicuro nei primi mesi) perché tirare fuori la tetta in giro è un peccato gravissimo, e poi ancora la tetta… ma li vogliamo allattare in maniera decente sti bambini o no?!?! hanno bisogno di imparare a succhiare sempre nello stesso modo, non di essere confusi.
      un altro discorso è se si è costrette a farlo perché serve dare una aggiunta, ma farlo perché si hanno delle chiusure mentali questo non mi trova d’accordo.

    • Eleonora Nicora 27 luglio, 2016 at 22:05 Rispondi

      comunque guarda sono cose che capirai ad esperienza vissuta, ora è come dici tu, ci vuole equilibrio per tutto, e l’ equilibrio è creato da condizioni certe, e credo che le tue ora siano teorie, quando avrai le tue certezze ci racconterai i tuoi equilibri da mamma!

    • Linda Di Giacomo 27 luglio, 2016 at 22:10 Rispondi

      Aggiungo due cose: non è detto che solo perché hai latte tu riesca a tirarlo. Io non ci riesco ad esempio (per fortuna non mi serve). E poi: ti auguro di cuore di partorire naturalmente, e non con cesareo. Dopodiché avrai un senso tutto nuovo di pudore e riservatezza dato che ti avrà visto la patata al vento mezzo ospedale o forse più (escludiamo il geriatra e le donne delle pulizie dai 😂😂😂)

  7. Elisabetta Lucich 27 luglio, 2016 at 20:14 Rispondi

    Non ho parole…ma la gente d’oggi dovrebbe spendere più tempo per cercare di ritrovare la moralità e non a scandalizzarsi per una mamma che allatta il proprio figlio vergogna veramente. Io allatto al seno e se mia figlia nel pieno centro commerciale o cittadino ha fame io la allatto non me ne frega proprio niente l’ignoranza della gente ormai è a livelli stratosferici

    • Federica Bellucci 28 luglio, 2016 at 08:36 Rispondi

      Pensa che da noi il centro commerciale ha costruito uno spazio tutto dedicato a mamma e bebè con tanto di poltrone per allattare e pure microonde per chi non allatta al seno!! Prima era una specie di stanzino chiuso adesso lo hanno ristrutturato ed è tutto aperto con il muro basso e si vede quasi tutto! E io lo adoro così non c’è nulla da nascondere! W le mamme!!!!!

    • Elisabetta Lucich 28 luglio, 2016 at 08:51 Rispondi

      Proprio una bellissima iniziativa non c’è che dire mi fa piacere sentire che pur vivendo in un periodo dove la gente è priva di molti sani valori c’è ancora quella piccola parte di persone che ancora fa del bene soprattutto utile alla comunità dove ora come ora ognuno pensa per sé basta guardare i telegiornali dove si vede che anche di fronte ad una donna aggredita si preferisce girare la testa da un altra parte

    • Elisabetta Lucich 28 luglio, 2016 at 15:14 Rispondi

      Appunto!!! Hai proprio ragione non ho parole ormai un azione normale come quella di nutrire il proprio figlio al seno è diventata scandalosa ma se parliamo di vedere tette e culi fighe e chi ne ha più ne metta allora va bene certo quello è normale si è invertita la normalità ciò che prima era normale ora non lo è più e ciò che era veramente scandaloso ora è giusto e normale non ho parole boh

    • Benedetta Fioriti 27 luglio, 2016 at 22:14 Rispondi

      Io ne ho le scatole piene di questi pseudovip che ogni tanto per tornare in auge si inventano qualcosa. Ma allattasse senza rompere le balle come fanno tutte, e cche diamine! Se le donne si informassero un minimo, saprebbero che é rarissimo non poter allattare e che negli ospedali sparano un sacco di stupidaggini che poi inibiscono le mamme. Non ci vuole una foto ma meno disinformazione se vogliamo sensibilizzare sul tema.

    • Francesca Atzeni 28 luglio, 2016 at 07:09 Rispondi

      Invece pure l’avesse fatto per farsi fotografare ha fatto bene. Si ha bisogno di questo in un paese dove oltre la metà delle mamme non allatta oltre il 4 mese anche perché si sente obbligata a marcire in casa per non sentirsi giudicata.

    • Francesca Atzeni 28 luglio, 2016 at 07:09 Rispondi

      Invece pure l’avesse fatto per farsi fotografare ha fatto bene. Si ha bisogno di questo in un paese dove oltre la metà delle mamme non allatta oltre il 4 mese anche perché si sente obbligata a marcire in casa per non sentirsi giudicata.

  8. Simona Vosa 27 luglio, 2016 at 20:15 Rispondi

    È il gesto più naturale del mondo
    Chi ci vede del male non lo capisco
    Quando un bambino ha fame ha fame non conosce ne luogo ne ora quelle persone che si accaniscono così non le capisco prima i bimbi poi la gente

  9. Sabrina Graff 27 luglio, 2016 at 20:43 Rispondi

    Dio Santo che problemi che si fa la gente..quando mio figlio ha fame ha fame..E questo anche su una panchina..magari coprendola TETTA che tanto fa schifo alla gente..così magari tace e cerca di farsi i c… suoi!problemi sono ben altri gente!

  10. Tiziana Macri' 27 luglio, 2016 at 21:44 Rispondi

    Ma la gente è stupida proprio…anche io ho allattato i miei figli in tutti i luoghi…strada…centro commerciale…mare…macchina…ovunque ci trovassimo. Se i bambini hanno fame nn puoi mica dire di no!

  11. Antonella Altobelli 27 luglio, 2016 at 22:30 Rispondi

    Io allatto da per tutto…treno, macchina, mare, in centro, negli uffici..ect ect….ed è talmente bello vedere una madre che allatta…sarebbero le altre le cose che a me darebbero fastidio.. Tipo colli sgozzati e troia argentina con sempre il culo in prima linea…

  12. Antonella Altobelli 27 luglio, 2016 at 22:30 Rispondi

    Io allatto da per tutto…treno, macchina, mare, in centro, negli uffici..ect ect….ed è talmente bello vedere una madre che allatta…sarebbero le altre le cose che a me darebbero fastidio.. Tipo colli sgozzati e troia argentina con sempre il culo in prima linea…

  13. Raffaella Salvemini 27 luglio, 2016 at 22:36 Rispondi

    Io ho allatto ed ho allattato mia figlia dappertutto…quando aveva pochi mesi voleva il seno in continuazione e spesso ho dovuto allattarla per strada. Mi hanno aiutato molto le maglie per allattamento…che però sono un po’ bruttine.

  14. Raffaella Salvemini 27 luglio, 2016 at 22:36 Rispondi

    Io ho allatto ed ho allattato mia figlia dappertutto…quando aveva pochi mesi voleva il seno in continuazione e spesso ho dovuto allattarla per strada. Mi hanno aiutato molto le maglie per allattamento…che però sono un po’ bruttine.

  15. Manuela Spinelli 27 luglio, 2016 at 23:06 Rispondi

    Io non capisco qual’è il problema…si è sempre allattato ovunque dall’alba dei tempi. Ora cosa vi sconvolge…non capisco. Non mi dite il pudore…che c’abbiamo tette e culi sbattuti in faccia appena apriamo gli occhi al mattino. Quindi non capisco proprio

  16. Manuela Spinelli 27 luglio, 2016 at 23:06 Rispondi

    Io non capisco qual’è il problema…si è sempre allattato ovunque dall’alba dei tempi. Ora cosa vi sconvolge…non capisco. Non mi dite il pudore…che c’abbiamo tette e culi sbattuti in faccia appena apriamo gli occhi al mattino. Quindi non capisco proprio

  17. Stefania D'Ascoli 27 luglio, 2016 at 23:25 Rispondi

    Io son 16 mesi che allatto e se mi capita di doverlo fare al centro commerciale ,o in spiaggia o in mezzo alla strada lo faccio tranquillamente senza imbarazzarmi perché è la cosa più naturale che esista e se a qualcuno può dar fastidio è un problema suo non mio ,perché io lo faccio per nutrire mio figlio ,se qualcuno ci vede altro è la sua mente che è malata non la mia .

  18. Stefania D'Ascoli 27 luglio, 2016 at 23:25 Rispondi

    Io son 16 mesi che allatto e se mi capita di doverlo fare al centro commerciale ,o in spiaggia o in mezzo alla strada lo faccio tranquillamente senza imbarazzarmi perché è la cosa più naturale che esista e se a qualcuno può dar fastidio è un problema suo non mio ,perché io lo faccio per nutrire mio figlio ,se qualcuno ci vede altro è la sua mente che è malata non la mia .

  19. Gerardo Petrungaro 27 luglio, 2016 at 23:32 Rispondi

    A la cosa più bella che ci possa essere in una Mamma, Si usava farlo negli anni 60 70 anche nelle fiere di paesi è una cosa unica ,x le persone di allora era un atto sacro. Io vedo solo tanta tenerezza siate tutti meno ridicoli. .

  20. Alessandra Perda 27 luglio, 2016 at 23:46 Rispondi

    Io ho allattati il mio primo figlio fino all anno perchè poi non ne avevo più però l ho sempre allattato dappertutto,l’ unica cosa è che avevo preferenza io ad appartarmi e a cercare più tranquillità possibile. Ora ho un altro bimbo che allatto lo stesso e ovunque con la differenza che mi metto meno problemi sul luogo anche perchè avendo un altro bimbo da controllare di 2 anni e mezzo non è che posso rinchiudermi in casa o nascondermi chissà dove per stare più tranquilla, quindi lenzuolino e via. C’ è comunque da dire che nonostanze tutto la mia personale preferenza è sempre un luogo tranquillo anche se ripeto non sempre è possibile

    • Francesca Atzeni 28 luglio, 2016 at 14:44 Rispondi

      Non hai idea di quante persone ti dicono di andare in bagno, non ne ho mai trovato uno pulito! Io mi apparto perché mio figlio si distrae,a e una scelta mia, nessuno si deve prendere il
      diritto di dirmi dove direi dare da mangiare a mio figlio, e se lo volessi fare guardando le vetrine non ci vedo nessun problema.

  21. Vncmhl Vnc 28 luglio, 2016 at 08:09 Rispondi

    Non capisco perché non ci siano post su di noi che allattiamo in giro per la città! Nessuno si è mai scandalizzato! Se si tratta di seni nudi da guardare a scopo sessuale tutti pronti!!! Il gesto più naturale del mondo…?!?! Criticato! Siamo alla frutta!

  22. Simona Pagliara 28 luglio, 2016 at 08:39 Rispondi

    Io ho allattato al negozio,supermercato,mercato,centro….. ma cosa ce di male?camminate nude per strada,senza vergogna..e un allattamento al seno di un bisogno naturale di un neonato che se lo fa è per fame,sonno o coccole…voi

  23. Mariarosaria Serrapica 28 luglio, 2016 at 08:53 Rispondi

    Ma che disagio mentale hanno quelli che criticano di continuo le mamme che allattano??? Di sicuro un bimbo andrebbe allattato in modo più “tranquillo”, non camminando per strada, ma probabilmente non se ne poteva fare a meno. E credo che non abbia chiesto lei di essere fotografata. Ci sono tante cose schifose in giro, andate a correggere quelle invece di rompere le scatole ad una mamma che asseconda le esigenze del proprio figlio!

  24. Giusy Valsecchi 28 luglio, 2016 at 09:08 Rispondi

    Che palle!!!! Cosa c’è di così scandaloso, si vede in giro di tutto, soprattutto nel periodo estivo, però chi allatta è limiti del pudore e della decenza! Ma per favore!!! Però un topless in spiaggia vi va bene vero?

  25. Lua Brivio 28 luglio, 2016 at 10:50 Rispondi

    Quello che mi fa sorridere, ma che capisci solo dopo aver avuto un figlio, è che non si appartano quelli che fumano, che non si appartano quelli che bevono e deve appartarsi una madre che allatta e il suo bambino che piange per fame? Questo disagio mentale l’hanno creato le campagne sul latte artificiale e le pessime pubblicità di tette e culi ovunque… Per cui ci si scandalizza per una cosa essenziale e naturale e non ci si scandalizza per delle protesi di silicone infilate sotto i capezzoli 🙄 è un controsenso e un problema che rasenta la follia… C’è bisogno di tornare un po’ alla naturalità delle cose… Fa scalpore l’allattamento ma la gente in giro a cercare i pokemon no… Facciamo un passo indietro come società e torniamo alla semplicità per cortesia

  26. Elisabetta Grammatica 28 luglio, 2016 at 12:11 Rispondi

    Io ho allattato 6 mesi e non ho MAI mostrato il seno ovunque. Se la bimba aveva fame mi appartavo (cosa non difficile da capire). Volere è potere, non ditemi che con l allattamento a richiesta non ci si può assolutamente appartare perché mi fate ridere. Con questo ad ogni modo ogni donna è libera di vivere l allattamento come desidera.

  27. Anna Luccisano 28 luglio, 2016 at 14:53 Rispondi

    Ragazze, anzi mamme ma quanta cattiveria!!! Il mondo è bello perché è vario. Mentre faccio la spesa non ho mai tolto la tetta davanti a tutti per allattare mio figlio. Piuttosto ho lasciato la spesa nel carrello per andare in macchina ed allattare il mio bimbo. Per me questo è pudore. E con questo non dico che voi non lo abbiate. Ma io sono fatta così. Per me l’allattamento è una cosa personale e intima da condividere solo con lui.

  28. Vanessa Incardona 29 luglio, 2016 at 09:44 Rispondi

    Con tutti i problemi che affliggono il mondo, la gente sta a giudicare una mamma che sta facendo la cosa più naturale in assoluto! Vergognatevi di voi stessi! E se non vi garba…. Non guardate, è così semplice!!!!!

Lascia un commento