Mio figlio disabile non merita di essere deriso sui social

alice-ann-meyer

AliceAnn Meyer, che di mestiere fa la blogger, è attualmente alle prese con una personalissima battaglia per far valere i diritti del proprio figlio disabile, per il quale pretende il giusto rispetto e la dovuta considerazione.

Un meme umoristico di cattivo gusto

L’immagine del suo bambino, infatti, che è affetto dalla sindrome di Pfeiffer (una patologia genetica rara che comporta malformazioni cranio-facciali) è divenuta sul web un meme umoristico, ovvero un tormentone virale da social network.

La foto, che era stata inizialmente postata nel 2014 dalla donna, è stata evidentemente sottratta e riutilizzata a fini burleschi: in una didascalia a corredo dello scatto, il volto del minorenne è stato paragonato a quello di un cane di razza carlino. La donna a tal proposito ha dichiarato: “La prima volta che ho visto, per caso, la foto di mio figlio e la scritta che lo prendeva in giro, ho pensato che la battuta non faceva nemmeno ridere”.

Impossibile darle torto, lungi dall'essere divertente il post, infatti, è risultato immediatamente di cattivo gusto a tutti gli internauti con un po’ di sale in zucca.

alice-ann-meyer2

Risus abundat in ore stultorum

Mai come in questo caso ci appare più che calzante la celebre locuzione latina che recita così: “Risus abundat in ore stultorum” (Il riso abbonda sulla bocca degli stolti). 

35 comments

  1. Ambra Lepre 7 marzo, 2016 at 16:29 Rispondi

    Ok è stato un gesto orribile ma era così necessario mettere la foto del figlio malato in rete ?? Si sa che internet e così è io non riuscirei mai a farmi compatire su Facebook mettendo in mostra mio figlio malato anche per rispetto a lui

  2. Mary Nikolas Costigliola 7 marzo, 2016 at 16:37 Rispondi

    Nn penso l abbia fatto per farsi compatire ma
    Lo fa perché per lei suo figlio è uguale ad un bambino normale!!!!quindi secondo me ha tutto il diritto di postare le sue foro proprio cm
    Fanno tutte le mamme e comunque questa è una vera VERGOGNA

  3. Gine Vra 7 marzo, 2016 at 16:57 Rispondi

    Non merita assolutamente di essere deriso! È da vigliacchi! Ma non è neanche giusto che venga continuamente fotografato e sbattuto sui social. La prima ad essere colpevole è la madre, mi dispiace.

  4. Bianca Meo 7 marzo, 2016 at 19:19 Rispondi

    E’ una vita che si combatte la privacy dei minori sui social e invece continuano a postare foto di minori
    E’ vero che quello che hanno fatto non andava assolutamente fatto xo’ anche voi che mettete foto non li tutelate

  5. Paola Raffaele 8 marzo, 2016 at 10:01 Rispondi

    Di cosa ci meravigliamo? C’è gente che uccide per il gusto di farlo, figuriamoci se non si fanno scrupoli a fare atti così schifosi e meschini! Guardiamoci bene dal pubblicare le foto dei nostri cuccioli, perché rubare foto sui social è un attimo!

  6. Imma Montieri 8 marzo, 2016 at 15:31 Rispondi

    Sono persone prive di sentimenti umani e forse anche animali!!! I bambini non devono mai essere presi di mira da niente è nessuno, sono sacri agli occhi di Dio e del mondo !! Squalidamente! l’uomo ( inteso come creazione) meschino e mediocre è qualcosa ancora più brutto , non arriva a questo!

Lascia un commento