Neonati in piscina: quando e come organizzarsi?

neonati in piscina

Il contatto con l’acqua per i neonati è un’esperienza non solo di gioco ma anche di sperimentazione della propria libertà già dai primi istanti di vita. Il bambino ha infatti la possibilità di rinforzare il sistema muscolo scheletrico, di provare in prima persona le sue abilità motorie e di iniziare ad avere una migliore coordinazione complessiva.

Quando iniziare ad andare in piscina?

I neonati, già fin dai primi giorni dopo la nascita, possono iniziare a frequentare corsi di acquaticità anche se è preferibile attendere che cada il moncone ombelicale. Alcuni genitori preferiscono però rimandare fino al compimento del secondo mese di vita l’inizio di questa esperienza per esigenze personali.

L’attività che viene praticata dai neonati in piscina viene comunemente chiamata idrochinesiologia e ha la capacità di influire positivamente non solo sul benessere psicofisico del bambino ma anche su quello dei genitori che seguono il figlio durante tutte le fasi del contatto con l’acqua.

L'importanza di mamma e papà

Solitamente è la mamma che rimane al fianco del piccolo perché il rapporto che c’è fra madre e figlio durante i primi mesi di vita è abbastanza esclusivo. Tuttavia, se la mamma ha particolare timore ad entrare in acqua o se per ragioni particolari non può farlo, il neonato può essere assistito dal padre: il loro legame ne trarrà enormi benefici.

Prima di iniziare la meravigliosa avventura in piscina è necessario fornire agli organizzatori del corso un certificato medico di idoneità sanitaria sia per il genitore che per il neonato.

Neonati in piscina: l'attrezzatura necessaria

È opportuno procurarsi una cuffia e un costume per entrambi, un accappatoio grande e uno piccolo e ciabatte solo per il genitore.

I pannolini resistenti all'acqua sono indispensabili e possono essere facilmente reperibili nei supermercati o nelle farmacie. Procuratevi anche un cappellino di lana oppure di cotone in base alla stagione da mettere al neonato ogni qualvolta uscite dalla piscina. 

32 comments

    • Valeria Marchese 22 maggio, 2016 at 19:32 Rispondi

      Ciao purtroppo nessun consiglio da darti, anzi, io stessa situazione! :( abbiamo iniziato acquaticita’ che il pupo aveva quattro mesi, quando ha compiuto i sette, abbiamo smesso di andare xk andando sott’acqua lui piangeva sembrava avesse paura o fastidio ecc…x cui nn ho voluto insistere adesso ha11 mesi e vedremo cm si comporterà al mare/piscina

Lascia un commento