A Pescara del Tronto si cercano due bambine tra le macerie del terremoto

Un’altra tragedia ha colpito la nostra Italia. Improvvisa, tremenda. La forte scossa di terremoto di questa notte nell'ascolano ha fatto tremare la terra con una scossa di magnitudo 6 che ha  avuto il suo epicentro in provincia di Rieti, nel Lazio.

Arrivando sulla strada di Pescara del Tronto la scena è terribile. «Un unico blocco di macerie sulla strada. Siamo costretti a lasciare l'auto e a proseguire a piedi - spiega la reporter dell'Ansa - la gente piange mentre cammina e si avvia verso il paese».

Si scava tra le macerie per cercare due bambine

Il bilancio delle vittime è salito in poche ore a 22 fra Arquata e Pescara del Tronto. I Vigili del fuoco scavano tra le macerie della piccola frazione del comune che conta solo 100 abitanti alla ricerca di due bambine. I genitori sono stati estratti vivi ma le bimbe non rispondono alle chiamate dei soccorritori e si scava alla disperata ricerca delle piccole innocenti.

Due bambini di 4 e 7 anni sono stati salvati grazie alla tempestività della nonna con cui stavano in casa. Li ha fatti nascondere sotto il letto e con lei e per fortuna si sono salvati da una terribile tragedia.

Le due bambine non sono le uniche su cui stanno disperatamente lavorando i soccorritori ma noi preghiamo per loro con la speranza che presto possano riabbracciare i loro genitori. 

5 comments

Lascia un commento