aidin-bambino-sepolto-vivo

Il piccolo Aidin, sepolto vivo dalla madre, oggi ha una nuova famiglia

La storia che stiamo per raccontarvi, per quanto terribile e raccapricciante, è caratterizzata da un happy ending in grado di ristabilire la giustizia, premiando le vittime e punendo i “cattivi”. Protagonista della vicenda è Aidin, un neonato venuto al mondo in un contesto familiare ostile, ma che, grazie al destino, è riuscito a mettersi in salvo e ad avere la sua seconda occasione.

Un pastore thailandese di nome Kachit Krongyu, mentre portava al pascolo le proprie pecore in una foresta di eucalipti nella provincia di Khon Kaen, è stato attratto da rumori anomali provenienti dal terreno: erano i vagiti di un neonato sepolto in una fossa.

In un primo momento ho pensato che qualcuno avesse sepolto un animale vivo - ha detto l'uomo – poi mi sono reso conto che un piedino sbucava dalla terra sotto un eucalipto. Ho mantenuto il sangue freddo e ho iniziato a scavare”.

Il bambino, ricoverato d’urgenza in ospedale, prima di essere sepolto vivo, era stato accoltellato con un’arma da taglio per ben 14 volte. Malgrado le speranze che Aidin ce la facesse fossero ridotte al lumicino, il piccolo ce l’ha fatta. Il suo corpicino martoriato ha resistito alle violenze subite ed è riuscito a sopravvivere malgrado la diagnosi nefasta.

Le indagini della polizia

La polizia in breve tempo è risalita alla mamma del piccolo: si tratta di una donna di 42 anni che è stata immediatamente arrestata e accusata di tentato omicidio.

Il movente è agghiacciante: la madre avrebbe compiuto il terribile gesto in quanto il piccolo era frutto di una relazione extra-coniugale.

Il futuro di Aidin è in Svezia

Oggi Aidin, che ha 8 mesi, è stato dichiarato adottabile e con buone probabilità andrà a vivere in Svezia con una coppia desiderosa di dargli tutto l’amore e le attenzioni che qualsiasi neonato merita.

Tanti auguri piccolo Aidin e buona vita!

21 comments

  1. Caterina Ele De Prisco 18 ottobre, 2016 at 21:28 Rispondi

    Che tu possa brutta stronza vivere una vita lunga patendo le pene dell’Inferno in carcere con la speranza che il resto ti venga dato dopo che esanimi l’ultimo respiro e de non dovesse arrivare che ti seppelliscono viva! Bastarda!!! A te piccolo guerriero auguro una vita piena di amore, gioco, luce, salute e serenità!

  2. Suada Berisha 18 ottobre, 2016 at 23:12 Rispondi

    Maledetta brucerai al inferno ..ti mancherà il respiro finché ti scipia il cuore putana bastarda di merda .brucerai con il Satana vicino e creperai affinché tu possa pensare quella povera creatura ………piccolo ti auguro una vita piena di gioia con la tua famiglia

  3. Lia DiSomma 19 ottobre, 2016 at 12:17 Rispondi

    Quanto è grande Dio… Dopo essere stato accoltellato x 14 volte è riuscito a salvarsi… È riuscito a farsi sentire… Amore di mamma 😍 che tu possa vivere una lunga vita piena di gioie …

Lascia un commento