Quando togliere: i consigli degli esperti del Bambin Gesù

quando togliere ciuccio

All’ospedale Bambin Gesù di Roma sanno quanto sia importante stare vicino ai genitori, per questo hanno una rivista online dove esperti pediatri e psicologi aiutano i genitori con consigli sulla loro crescita.

Il numero di questo mese si chiama: “paura di (farli) crescere” e affronta il tema di quando fare a meno di ciuccio, pannolino, passeggino, biberon. Vediamo insieme cosa consigliano gli esperti.

Quando e in che modo togliere il ciuccio

L’abbandono del ciuccio rappresenta una delle tappe centrali della crescita del bambino”. Il ciuccio andrebbe abbandonato tra i 6 e i 12 mesi per evitare otiti, in ogni caso è un processo che avviene più o meno spontaneamente verso i 2-3 anni.

Gli esperti consigliano di toglierlo gradualmente e soprattutto non in concomitanza con periodi particolari nella vita del bambino, la nascita di un fratellino, i primi passi, ingresso in asilo, etc.

Quando togliere il pannolino

In genere, fra i tra i 18 e i 24, mesi i bambini incominciano a sembrare incuriositi dal water”. Il bimbo comincia ad imitare i genitori e a fare la conoscenza del vasino. È bene assecondare la curiosità del bambino.

Gli esperti consigliano di iniziare a togliere il pannolino verso i 30 mesi e comunque durante la stagione calda. Come per il ciuccio, meglio evitare la concomitanza con periodi particolari. Mettere sempre il bambino a proprio agio e avere molta pazienza e comprensione per gli incidenti di percorso.  

Quando abbandonare il passeggino

Come per tutte le importanti forme di autonomia conquistata nella prima infanzia, anche per l’eliminazione del passeggino è importante procedere con cautela e attenzione, assecondando le predisposizioni del bambino, senza anticipare i suoi tempi".

Gli esperti consigliano di limitarne l’uso già a partire dai due anni abituando, progressivamente, il bambino alle distanze. Al raggiungimento dei 4 anni il bambino e i genitori dovrebbero essere in grado di fare a meno del passeggino.

Quando togliere il biberon

Non è sempre facile indicare un’età precisa in cui abbandonare il biberon, avendo ogni bambino un percorso di sviluppo delle autonomie personali proprio e unico”.

Gli esperti consigliano di togliere il biberon in maniera graduale. A partire dai 6 mesi si può sostituire con le tazze con beccuccio morbido. Verso i 12 mesi lo si può incoraggiare a bere dal bicchiere degli adulti e magari si può introdurre la tazza. In ogni caso, a 24 mesi il bambino dovrebbe averlo abbandonato. In ogni caso, non usarlo mai per dare ai bambini succhi di frutta o bevande con zuccheri aggiunti.

15 comments

  1. Nathalie Conti 11 giugno, 2017 at 18:41 Rispondi

    Dispiace un po’ non leggere mai “quando il bambino si sentirà pronto….” mamme ascoltiamo e “leggiamo” anche i nostri figli. Ognuno di loro è diverso,sicuramente ci vogliono indicazioni ma ascoltiamo anche il nostro istinto di mamma. Ci sarà il bimbo svezzato e felice a 5 mesi e quello che a 7 ancora non ingoia bene e richiede il seno/biberon. La mia bimba ha tolto il pannolino a 15 mesi ma a 3 anni per dormire usa ancora il ciuccio e penso che se glielo togliessi di prepotenza ciuccerebbe il dito o magari la coperta! ….in ogni caso se avete la formula magica per toglierglielo sarò ben contenta di sentirla!!! 😃

    • Antonella Autuori 11 giugno, 2017 at 21:16 Rispondi

      Ciao mia figlia ha abbandonato il ciuccio a 4 anni. Un giorno prima di andare a mare disse mamma sono grande e io butto il ciuccio. Quando tornammo andò subito a cercarlo nel secchio ma io nel frattempo l’avevo tolto e nascosto e io le dissi che un gnomo era venuto e se l’era preso perché lei non lo voleva.
      Naturalmente i primi giorni furono duri soprattutto per il sonno, prima il pomeriggio dormiva tanto da quel giorno cominciò a non dormire più e la sera per un paio di giorni aveva difficoltà ad addormentarsi.
      Poi tutto è passato
      Con questo appena hai l’occasione che lo butta o lo perde inventati una storia .
      💪🏻💪🏻💪🏻😉☺️

    • Patrizia Miceli 11 giugno, 2017 at 23:05 Rispondi

      a mio figlio ho tolto il ciuccio intorno ai 2 anni: era vecchio e usurato gliel’ho cambiato e appena ha messo in bocca il ciuccio nuovo non gli è piaciuto. Così per un pò è andato a letto col ciuccio in mano a mò di bambolotto finchè lo ha abbandonato definitivamente!

  2. Stefy Pendolino 11 giugno, 2017 at 20:03 Rispondi

    Ho tolto il ciuccio e il pannolino 3/4 mesi prima di andare all’asilo e per fortuna mi è andata bene per i miei 2 figli che ora sono cresciuti e l ultima che a 2 anni toglierò ciuccio e pannolino l anno prossimo perché ancora mi sembra piccolina!per quando riguarda il biberon mi dispiace ma quando ho lolto ai primi 2 automaticamente mi hanno lasciato il latte e la colazione del mattino che è importantissima per affrontare quasi una giornata di asilo!perciò scusate ma io il biberon lo tolgo quando finiscono l’asilo cosi non saltano la colazione!!e soprattutto non mi lascia il latte come hanno fatto i piu grandi!!

    • Claudia Cassetta 11 giugno, 2017 at 23:29 Rispondi

      Sono d’accordo, anch’io preferisco che mia figlia beva dal biberon pur di non saltare la colazione… è proprio una sua esigenza e non un problema di autonomia, visto che non ha alcun problema nell’usare il bicchiere per bere l’acqua

  3. Tiziana Ranieri 11 giugno, 2017 at 22:39 Rispondi

    Io credo che ogni tipo di bambino ha i suoi tempi non si possono obbligare a togliere ciuccio, pannolini e biberon in un età precisa. Credo che siano i bambini stessi a farci capire che esigenze hanno bisogno.
    Per esempio mia madre mi dice sempre che lei quando io avevo due anni mi ha tolto il biberon e da quel giorno in poi non ho più preso latte ne per colazione ne prima di andare a dormire.
    Credo che quando mia figlia sia pronta sarà lei a farmi capire che si sente autonoma.

  4. Maria Mattiucci 11 giugno, 2017 at 23:39 Rispondi

    Ho due bambini
    Il primo che ha 5 anni non ha mai preso il ciuccio
    Ha tolto il pannolino a 2:1/2
    E beve ancora il biberon solo le mattine che va a scuola per il semplice motivo che la tazza lo rimarrebbe ed invece è fondamentale
    Nei giorni normali usa la tazza da latte
    La 2 che ha 20 mesi
    Prende ancora il biberon e farò la stessa cosa del primo
    Ho provato a togliergli il pannolino ma non ne vuole sapere
    E il ciuccio gliel’ho tolto a marzo da un giorno all’altro 2 giorni di capricci e poi non la cercato più
    Dorme e piange senza ciuccio 😱

  5. Imma Coticelli 12 giugno, 2017 at 00:17 Rispondi

    A me ha preso il seno fino a sette mesi…con il biberon nn prendeva abbastanza latte allora glielo davo in una tazza col cucchiaio;lo prendeva tutto!a otto mesi ho tolto il ciuccio e nn ha mai succhiato il dito ed ora a due anni ho tolto il pannolino, in 5gg ha imparato! Dipende sempre da bambino a bambino…

  6. Michele Di Pippo 12 giugno, 2017 at 05:56 Rispondi

    Mia figlia ha due anni, usa il ciuccio per addormentarsi, il biberon per prendere il latte la mattina e prima della nanna e odia il pannolino… è lei a farmi capire che non lo vuole portare quindi in casa lo togliamo… diventa un gara alla pipì ma va bene, solo che non ho intenzione di togliere il resto per il momento visto che a due anni mangia da sola, beve l acqua dal bicchiere e cerca il ciuccio solo per addormentarsi… sono bambini… abbastanza “maturi” da scegliere queste piccole cose per loro…

  7. Paola d'Elia 12 giugno, 2017 at 09:08 Rispondi

    Io ho 2 bimbi di 2 e 3 anni:
    il biberon lo lascio a tutti e due perchè lo usano solo a colazione.
    il ciuccio non lo usano (lei lo ha perso che non aveva neanche 2 anni ed io non glielo più dato; lui mai voluto).
    Il pannolino, lei tolto a due anni e mezzo e lui 2 anni e 3 mesi (non lo voleva più ed io l’ho ascoltato).
    Il passeggino non lo usiamo più per entrambi da quando hanno compiuto 2 anni, a me farebbe comodo a volte ma loro vogliono camminare ed io li assecondo.

    Io cerco di ascoltarli e anche se per me è difficile o più faticoso se loro sono felici io sono felice.

  8. Lucia Masella 12 giugno, 2017 at 13:18 Rispondi

    Ma che due palle con sti consigli , è sempre un continuo sentirsi in competizione con altri bambini, e il mio qua e il mio là!!! Ma BASTA NON TUTTI I BAMBINI SONO UGUALI!! lasciamoli vivere in pace finché possono! Non è che a tre anni devono andare a vivere da soli che il ciuccio No, il Bibe no, il pannolino No!!!!!!! Poi ste mamme sempre pronte li a giudicare….buon x quelle che sono perfette e riescono a far fare tutto e subito, avete tutte dei figli perfetti, brave 👏👏👏!

Lascia un commento