Sicurezza in casa: attenzione alla scelta degli addobbi natalizi

Ogni anno nel periodo di Natale si verificano tanti piccoli incidenti domestici che coinvolgono i bambini a causa di addobbi non certo indicati per i più piccoli. Questo perché, se tantissimi genitori sono disposti a spendere un po’ di più per acquistare giocattoli di qualità e di provenienza certa per i propri bambini al fine di garantirne la sicurezza, gli stessi cercano di risparmiare il più possibile per addobbi, alberi e decorazioni luminose. E questo è un errore imperdonabile, soprattutto nelle case dove vive un bambino piccolo.

Ecco dunque alcuni consigli per scegliere in sicurezza gli addobbi per le festività natalizie tanto amate dai bambini.

Albero di Natale e decorazioni luminose a marchio CE

Il primo passo da fare per garantire la sicurezza dei più piccoli è scegliere un albero di Natale, ovviamente se artificiale, contrassegnato col marchio CE e realizzato con materiale ignifugo. La base deve essere abbastanza larga da garantirgli una certa stabilità, ma in ogni caso consigliamo di legarlo a un mobile per scongiurare cadute, perché con i bambini piccoli che corrono o gattonano da una parte all’altra della casa è davvero un attimo.

Per quanto riguarda invece le decorazioni luminose, pericolosissime se non a norma, è fondamentale accertarsi di acquistare solo quelle a marchio CE ed evitare quelle di dubbia provenienza acquistabili nei mercatini o altrove.

Inoltre è necessario controllare lo stato di conservazione dei fili elettrici delle decorazioni luminose dell’anno precedente e ricordarsi di spegnere le luci dell'albero e del presepe quando si va a dormire e si esce di casa.

Addobbi natalizi infrangibili e lontani dalle mani dei bambini

In presenza di bambini piccoli, particolarmente attratti dai colori brillanti e da ogni qualsiasi tipo di oggetto a loro proibito, consigliamo di evitare le classiche palline di vetro o materiali frangibili che cadendo possono rompersi e ferire il bambino per privilegiare addobbi di stoffa, plastica o legno.

L’unico pericolo in quest’ultimo caso è che l’angelico pargolo lo lanci in testa a qualcuno. Piccolezze, insomma! Da evitare anche gli addobbi troppo piccoli che possono essere ingeriti o inalati.

In ogni caso suggeriamo di appendere gli addobbi più a rischio nella parte alta dell’albero di Natale o comunque dove i bambini non possono arrivare.

Attenzione alla stella di Natale

Immancabile nelle case degli amanti del Natale e non solo, la stella di Natale va tenuta a debita distanza dai bambini poiché le sue foglie contengono un lattice che può provocare infiammazioni della pelle e delle mucose e che, se ingerito, è particolarmente tossico. Dunque assicuratevi, se proprio non potete farne a meno o la ricevete in regalo, di collocare la stella di Natale dove il bambino non può arrivarci.

Infine ricordate che per addobbare la casa in sicurezza non occorre spendere un patrimonio, ma semplicemente dedicare un po’ di tempo alla ricerca delle giuste offerte, quindi impegnatevi.  

Lascia un commento