16 ottobre, Giornata Mondiale dell'Alimentazione

giornata-mondiale-alimentazione

Fra le contraddizioni del nostro secolo c'è sicuramente la squilibrata distribuzione di risorse e di cibo che c'è fra il Nord e il Sud del mondo: a fronte di pochi Paesi che consumano la stra grande maggioranza del cibo disponibile, ci sono miliardi di persone affamate che non sanno non solo cosa, ma soprattutto se questa sera mangeranno qualcosa.

Non è un caso dunque se il tema di Expo 2015 è stato dedicato all'alimentazione, ma al di la' dell'argomento del momento, la FAO si è sempre occupata di alimentazione.

Fra le numerose iniziative promosse dalla FAO a promozione dell'importanza dell'alimentazione nel mondo, dal 1981 c'è la Giornata Mondiale dell'Alimentazione (World Food Day – GMA), fissata per il 16 ottobre, giorno in cui nel 1945 venne fondata la FAO. La Giornata Mondiale dell'Alimentazione mira – in termini generali – a sensibilizzare la popolazione mondiale sull'argomento dell'alimentazione, ma soprattutto della fame e della malnutrizione a livello globale.

Ogni anno viene sviluppato un tema che, quest'anno, sarà la “Protezione sociale e agricoltura per spezzare il ciclo della povertà rurale”.

Iniziamo con il definire la protezione sociale come l'insieme delle politiche che vengono messe in atto per aiutare le persone che – per difficoltà naturali (come calamità) o sociali (ad esempio la perdita del lavoro) – si trovano in una situazione di insufficienza alimentare o di fame.

Quest'anno, più che mai, la Giornata Mondiale dell'Alimentazione sarà particolarmente sentita, vista la concomitanza con Expo 2015 – dedicata, appunto, al tema del cibo e della nutrizione. Le celebrazioni ufficiali della GMA si terranno, infatti, all'Esposizione Universale di Milano e rappresenteranno uno degli eventi più importanti dell'intera manifestazione: a lanciare una sfida ambiziosa, ma speriamo di successo, quella di eliminare la fame nel mondo entro il 2030, ci saranno niente meno che il  Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, il Direttore Generale della FAO José Graziano da Silva, il Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e i Ministri italiani dell’Agricoltura Maurizio Martina e degli Affari Esteri Paolo Gentiloni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.