A 18 anni denuncia i genitori per le sue foto postate su Facebook

denuncia-genitori-foto-fb

Leggerlo può sembrare strano ma è successo davvero. Il caso riguarda una ragazza originaria della Carinzia e fa parlare la rete e i mass media perché a soli 18 anni ha denunciato i genitori perché hanno pubblicato su Facebook delle sue foto senza permesso.

No alle “mie” foto su Facebook

La giovane ragazza ha chiesto ai genitori di cancellare dal social network le sue foto, che la mostravano in diversi momenti personali e intimi. Le foto incriminate sono state messe a disposizione da tutti gli amici della famiglia. Da quelle di quando da piccola stava sul vasino alle immagini nuda da bambina.

Non avendo preso sul serio la sua richiesta, la diciottenne si è rivolta a un avvocato per una denuncia.

Un caso su cui riflettere …

Il caso va avanti dal 2009. «Sono estremamente arrabbiata e furiosa – si sfoga la giovane con i quotidiani- Ne ho abbastanza di non essere presa sul serio dai miei genitori. Non vedo altra possibilità, ora che ho 18 anni, di citarli in giudizio».

Il processo partirà a novembre e i genitori corrono il rischio di pagare una multa molto salata, che va dai 3.000 ai 10.000 euro.

Please follow and like us:
error

19 comments

  1. Giusy Giordano 16 Settembre, 2016 at 15:34 Rispondi

    Ho sentito la notizia stamattina in radio…il fatto è che si sono messi figlia contro genitori perché la ragazza nn voleva che i genitori continuassero a postare foto di quando lei era piccola sulla loro bacheca… Al rifiuto dei genitori …la ragazza li ha denunciati…ma se avessero tolto le foto lei nn avrebbe fatto niente…quindi il problema secondo me…nn è semplicemente la foto postata…ma sotto c è dell altro…incomprensioni fra genitori e figli

  2. Moira Bellesi 16 Settembre, 2016 at 17:45 Rispondi

    Foto intime nel vasetto o nudi ma come si può!! Con la pedofilia che c’è!!ha fatto bene a denunciarli!!è anche mancanza di rispetto verso un figlio minorenne che non può decidere x se stesso.

  3. Sandy Ferrini 16 Settembre, 2016 at 23:17 Rispondi

    un gesto estremo, discutibile, ma che sottolinea l’importanza della tutela della privacy della vita dei nostri figli che cresceranno, e in men che non si dica diventeranno adulti capaci di intendere e di volere. tramite i vari social network (e includo anche le foto profilo di whatsapp) siamo letteralmente invasi da fotografie di bambini che vengono continuamente esibite come fossero trofei da mostrare a tutti. se proprio non si resiste, dovremmo almeno avere l’accortezza di coprirne il volto.

  4. Simona Turlea 17 Settembre, 2016 at 22:28 Rispondi

    Maaa ufff…perche se sono in cellulare la sicurezza e tanta !!! Ancora non avete capito niente che tehnologia= controllare ogni pers. In giorno di oggi con tel . spento ti si può guardare …..per la privacy …consigliò togliere la teh.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.