I 5 migliori libri per bambini, tra classici e modernità

Leggere dev’essere una passione, che va accuratamente coltivata o, nel caso dei bambini, insegnata.

Naturalmente per rendere il “compito” più piacevole, le letture devono essere stimolanti e coinvolgenti, per catturare l’attenzione e tener viva la curiosità.

Vediamo quali possono essere i migliori 5 libri per educare i bimbi (a partire dai 7-8 anni) all’antica arte della lettura, tra grandi classici e moderni cult.

1. Iniziamo con una doppia scelta: L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson (1883) o Viaggio al centro della Terra di Jules Verne (1864). I romanzi, due classici senza tempo, offrono ai bambini delle avventure strabilianti, in luoghi esotici, lontani, affascinanti con personaggi curiosi e fuori dall’ordinario. La loro fantasia e lo spirito avventuriero ringrazieranno.

2. Marcovaldo, ovvero Le stagioni in città, di Italo Calvino (1963), è una raccolta di 20 novelle. Il protagonista è sempre Marcovaldo, un buffo manovale, ingenuo ma dotato di inventiva, un po’ malinconico, con problemi economici e molto legato alla natura e all’ambiente cittadino. A Marcovaldo, per bambini un po’ più grandicelli, può seguire il “trittico” di Italo Calvino: Il Visconte Dimezzato (1952), Il Barone Rampante (1957) e Il Cavaliere Inesistente (1959).

3. La storia Infinita di Michael Ende (1979). Insieme al piccolo Sebastian, i giovani lettori si ritroveranno nel fantastico mondo di Fantàsia, voleranno sulle ali del drago Fucur, per aiutare il prode Atreiu nella sua magica avventura. Creature improbabili, vecchi saggi, animali e alberi parlanti fanno da corollario a una storia senza tempo, per l’appunto, infinita.

4. Ascolta il mio cuore di Bianca Pitzorno (1991). Nonostante il titolo che può trarre in inganno, non si tratta di un romanzo romantico. Narra le avventure di Prisca, Elisa e Rosalba, tre bambine sarde in lotta contro la nuova insegnante, rigida e severa, nella classe IV D della scuola Sant’Eufemia.

5. Gli ultimi suggerimenti riguardano 2 serie contemporanee dal grande successo: la saga di Geronimo Stilton (2000) e Diario di una schiappa (2007), capostipite della fortunata serie. Nella prima si raccontano i casi dell’investigatore Geronimo Stilton, un moderno Sherlock Holmes in versione roditore, nella città di Topazia. Nel Diario di una schiappa, invece, vengono narrate con molta ironia le sfortunate avventure di Gregory Heffley, un ragazzino di 11 anni. Vero e proprio best-seller, il romanzo ha superato in classifica addirittura Dan Brown, con 60 milioni di copie vendute.

Questi, naturalmente, sono solo alcuni suggerimenti. Ma essere curiosi, lasciarsi attrarre dai titoli, e stimolare la mente con avventure sempre nuove, sono le armi migliori per tenere vivida la fantasia e arricchire il proprio bagaglio culturale, a tutte le età.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.