Addio ai dolori del parto con l'analgesia epidurale

analgesia-epidurale

Oggi come oggi, per fortuna, è stata abbandonata l’idea che un parto doloroso sia più benefico sia per la mamma che per il bambino. Al contrario è stato dimostrato che un travaglio indolore possa influire positivamente sulla psiche della neomamma, mettendola al riparo dal baby blues e dalla depressione post-partum. A tal fine sempre più donne ricorrono all'analgesia epidurale.

Uno studio condotto dai ricercatori della University of Pittsburgh Medical Centre ha dimostrato che maggiore è la sofferenza durante il parto, maggiori sono le possibilità che la neomamma venga colpita da depressione post-partum nei mesi a seguire. Proprio per questo motivo si sta diffondendo sempre più l’abitudine di praticare alla partoriente l'anestesia epidurale.

Anestesia epidurale per partorire senza dolore

L'anestesia epidurale o peridurale o partoanalgesia è una tecnica di anestesia loco-regionale lombare che consente di controllare il dolore nella fase del travaglio, senza tuttavia compromettere la capacità della donna di partecipare attivamente al parto; quest’ultima, infatti, continua a percepire le contrazioni uterine, ma non avverte (o solo un maniera parziale) il dolore da esse determinate.

L'anestesia epidurale, in altri termini, non altera affatto la normale fisiologia del parto, ma si limita ad attenuarne la sensazione di sofferenza.

Ricordiamo, inoltre, che la partoanalgesia è una tecnica assolutamente sicura, le cui complicanze sono molto rare e, comunque, superabili; ci riferiamo all’eventuale comparsa di cefalea o di lombalgia.

Come si effettua la partoanalgesia

Il dottor Gaetano Draisci, direttore UOC di Anestesia in Ostetricia e Day Surgery presso il Policlinico Agostino Gemelli di Roma, ha spiegato con parole chiare quali sono le principali fasi dell’anestesia epidurale:

La tecnica – ha dichiarato il medico - consiste nel posizionamento di un sottile catetere attraverso un ago introduttore, nello spazio epidurale. Tutto ciò richiede pochi minuti ed avviene con procedura sterile ed in anestesia locale a livello delle ultime vertebre lombari. Attraverso il cateterino si iniettano i farmaci analgesici il cui effetto inizia dopo circa dieci minuti e permane per tutta la durata del travaglio senza compromettere la deambulazione e la partecipazione attiva nella fase espulsiva del parto”.

Please follow and like us:

148 comments

  1. Anna Karolina Jozwik-Cristella 21 Novembre, 2016 at 18:03 Rispondi

    Ci sono anche i rischi purtroppo. Sia per la mamma sia per i bambino ma di quello non si parla. Per prima cos a si allunga il parto,poi ci sono anche altre cose da prendere in considerazione. E libera decisione ma per favore non partaleci soltanto del benefici!

    • Martina Gambelunghe 21 Novembre, 2016 at 18:26 Rispondi

      Non è detto che il parto si allunghi,io grazie all’epidurale sono riuscita a rilassarmi e in mezz’ora da 4 cm di dilatazione sono andata a 10 in 5 ore ho partorito mio figlio,con induzione tramite ossitocina per altro…sentivo alla perfezione le contrazioni ma era un dolore sopportabile,devo dire che è stata molto utile anche al momento dell’episiotomia in quanto ha alleviato un pó il dolore,l’ultima dose quando ormai ero in fase espulsiva (la testa era proprio in uscita)non l’ho nemmeno voluta perchè ormai ero talmente entrata nella perte che a ogni spinta mi sentivo bene!
      A mio avviso è un ottima opportunità per aiutare le partorienti in un momento estremamente delicato!

    • Marilena Iuri 21 Novembre, 2016 at 18:49 Rispondi

      Nel mio caso mi ha accorciato il parto perché dopo l anestesia mi sono dilatata completamente in 20 minuti, mentre per i primi 5 cm ci ho messo 7 ora di contrazioni di schiena e non riuscivo a rilassarmi perché mi veniva da spingere quindi la dilatazione procedeva molto lenta.. ho iniziato il travaglio che non avevo neppure il collo appianato, dopo l epidurale un ora di spinte e ho partorito

    • Stefy Stark 21 Novembre, 2016 at 19:10 Rispondi

      Io l ho fatta e l anestesista mi ha spiegato x filo e per segno le controindicazioni e quello che hai scritto non sono cose vere. È rischioso solo se sei allergica ai componenti dell anestetico, cioè puoi avere uno shock anafilattico come con qualunque medicinale che non tolleri. Ma se non hai problemi di salute l unica cosa “rischiosa” è un forte mal di testa prolungato x alcuni giorni (cosa che io non ho avuto) se l ago va a toccarti un po’ più in fondo… tutto qui..
      Non si resta paralizzate, ti dilati uguale ( dopo 24 ore di dolore,dilatata solo di 3 cm con l epidurale ho raggiunto i 9 in sole 2 ore!) E soprattutto ti da un po’ di sollievo

    • Raluca Buhum Pacifico 21 Novembre, 2016 at 23:54 Rispondi

      Dipende ma nn a tutti allunga il parto. Io col parto indotto col gel contrazioni iniziate alle 12 però erano leggere (diceva il monitoraggio che io stavo morendo ) alle 18,30 fatto epidurale dopo neanche 2 ore ero dilatata al massimo alle 21,26 ho partorito… premetto che il epidurale e svanito e nn hanno fatto più in tempo a farmi la seconda dose .. conclusione ho partorito senza.. se lo sapevo nn lo facevo ora dopo 40 giorni mi ritrovo questo dolore alla schiena che nn riesco a tenere manco mio figlio in braccio

    • Annamaria Messina 22 Novembre, 2016 at 13:12 Rispondi

      Non è detto che si allunghi il parto, ma come nel mio caso è possibile che le contrazioni si allontanino l’una dall’altra ed in questo caso ti tolgono subito l’ epidurale e se necessita ti iniettano l’oxitocina.

  2. Federica Camillo 21 Novembre, 2016 at 18:24 Rispondi

    Farla è stata una pessima esperienza per me , ha allungato il mio parto all’infinito tanto che ho dopo 22 ore ho rischiato di dover fare un cesareo . Con la seconda e terza figlia non ne ho voluto neanche sentir parlare infatti.

    • Federica Camillo 21 Novembre, 2016 at 23:14 Rispondi

      Tania Anselmi infatti mi è stata fatta troppo presto e ripetuta sei volte alla fine era sfinita e non riuscivo più a spingere!!! Hanno fatto uscire la bambina spingendola fuori con i gomiti sulla mia pancia !! Un dolore assurdo e una esperienza da non ripetere mai più! 🙈

  3. Maria Cagnetta 21 Novembre, 2016 at 18:25 Rispondi

    Dite tutti così ,però quando si va a partorire le cose cambiano io ho terrore di partorire ,proprio perché non mi assicurano L epidurale ,e lo trovò ingiusto questo ,solo perché è il quarto figlio ….

    • Marilena Iuri 21 Novembre, 2016 at 18:53 Rispondi

      Comunque io ho avuto un dolore terribile durante il travaglio.. mi hanno fatto la spinale, ma la sensazione dell ago nella schiena ce l ho ancora adesso dopo nove mesi mentre i dolori del parto non li ricordo più.. forse perché sono naturali

    • Maria Cagnetta 21 Novembre, 2016 at 19:00 Rispondi

      Le cose sono sempre oggettive , a volte anche L impatto psicologico può influenzare gli eventi successivi ,oppure semplicemente il tuo corpo ha bisogno di più tempo per smaltire ,ma credo che sia un ottimo aiuto per le donne io ho gli incubi la notte il sol pensiero di ripercorrere quel dolore e quell esperienza

  4. Nicoletta Bucci 21 Novembre, 2016 at 18:31 Rispondi

    Nel 2016 non esiste che una donna partorisca con dolore…perche’?? Per sentirsi l’eroe del momento…dovrebbero farla di prassi(salvo problemi)… e invece non sai mai se ti sara’garantita..dovrebbero inserire un’anestesista fisso nel reparto ostetricia e invece non e’cosi..

  5. Laura Dogani 21 Novembre, 2016 at 18:31 Rispondi

    Primo figlio fatta…dopo 6 ore di travaglio e con poca informazione in merito mi sembrava la via più facile…ora per la seconda proveremo senza.Il dolore nel parto ha una funzione ben specifica,quella di guidare la madre nella via giusta,specie nel parto attivo.Speriamo bene!

    • Cristina Trebastoni 21 Novembre, 2016 at 22:59 Rispondi

      Il dolore del parto ha la funzione di straziarti corpo, testa e anima … ha la funzione di farti rinunciare al sogno di un secondo bimbo… chi dice il contrario o è un uomo, o non ha partorito o ha avuto la stragrande fortuna di avere un parto facile e possibilmente dal travaglio breve e sicuramente senza induzione…

    • Martina Gambelunghe 22 Novembre, 2016 at 08:05 Rispondi

      Ho partorito con induzione tramite ossitocina,sono passata dal poter andare a prendere un gelato in centro senza un dolore,a contrazioni ogni 2 minuti nel giro di bo 6/7 minuti,beh posso assicurarti che ho spinto in tutte le posizioni per far rotare mio figlio,anche dopo l’epidurale,ho fatto di tutto e di più è stato un parto attivo,attivissimo,ma consapevole,con un controllo del dolore grazie all’epidurale che mi ha permesso di assecondare in maniera perfetta le contrazioni,non è l’epidurale a togliere la possibilità di avere un parto attivo,ne tanto meno il dolore a darla…

    • Laura Dogani 22 Novembre, 2016 at 08:18 Rispondi

      Anche il mio è stato un parto attivo, e visto che non mi dilatavo ho dovuto anche fare l’ossitocina…l’epidurale inizialmente non prendeva e in totale sono in stata in sala parto 13 ore…per non parlare di tutta la notte precedente ad urlare nel corridoio dell’ospedale, visto che non volevano spostarmi in sala parto perché non ero + di 2 cm.Probabilmente se non avessi fatto l’epidurale e non avessi incontrato un’ostetrica fantastica,alla fine mi avrebbero fatto un cesareo!Quindi assolutamente,non era mia intenzione dire niente contro l’epidurale!Ho solo detto che questa volta proveremo senza e spero che vada tutto bene!!!

    • Daniela Maiuri 22 Novembre, 2016 at 02:23 Rispondi

      apparte il corso ci deve essere pure del personale competente,mio figlio e nato il 3 giugno a 40+5 giorni con parto indotto ma prima di indurmi al parto non mi hanno fatto un’eco il bambino era con la testa nel mio fiango e non era incanalato l’hanno fatto girare con la manovra di Keller dopo di che nemmeno con il tracciato si sono resi conto che si stava soffo cando con il cordone ombelicale…d’urgenza dopo 8 ore di dolori da parto ma non poteva nascere xke non cera dilatazione e nemmeno mi hanno aiutato con lossitocina isiotomia d’urgenza xke di mio figlio non si sentiva più il battito…ci mettono delle mani di persone incompetentiiii

    • Tania Anselmi 22 Novembre, 2016 at 09:59 Rispondi

      Daniela Maiuri anche la mia è nata con parto indotto a 40+5 ma mi hanno fatto un sacco di eco e di visite interne prima di indurlo.. poi vabbè il
      Mio caso era diverso , ero rimasta senza liquido amniotico, certo ovvio che se il personale fa schifo……. come a chi viene fatta troppo presto , bloccando il travaglio..

  6. Teresa De Luca 21 Novembre, 2016 at 19:04 Rispondi

    22 ore di travaglio senza epidurale ( nell’ospedale dove ho partorito non la facevano)! Non lo auguro neanche al mio peggior nemico!! La prossima gravidanza, se ci sarà, la farò di sicuro.

  7. Alessia Carosi 21 Novembre, 2016 at 20:07 Rispondi

    La volevo con tutte le mie forze ma purtroppo in due strutture d’eccellenza del nord Italia mi è stata negata. Negata. E purtroppo poi ho avuto un parto lunghissimo, dolorosissimo, trasfusioni il giorno dopo etc.

  8. Milli Morales 21 Novembre, 2016 at 20:10 Rispondi

    Fatto epidurale sentito un dolore allucinante durante le spinte! Ha solo attenuato le contrazioni.. nom è vero che si partorisce senza dolore… forse questo accade solo in America e in cliniche private! E non è vero che allunga sempre il parto io ho partorito dopo 5 ore che mi avevano fatto l’epidurale ..

  9. Elisa Rossi 21 Novembre, 2016 at 20:12 Rispondi

    Io l’ho fatta e avermi tolto i dolori alla schiena è stato il Paradiso!!! Però (secondo me) è sbagliato dire che si partorisce senza dolore con l’epidurale… O almeno,a me ha tolto solo i dolori alla schiena (ne ho fatte ben due dosi!!!)

  10. Paola Pagliarello 21 Novembre, 2016 at 20:24 Rispondi

    Da me non la facevano purtroppo direi … Visto che mi sono fatta 18 ore di travaglio ,pesante … Mi dilatavo lentamente . Alla fine nemmeno spingevo …mi sono saliti con i gomiti 😭😭😭😭. Ma ovviamente ne è valsa la pena ❤️

  11. Francesca Ferrante 21 Novembre, 2016 at 20:46 Rispondi

    Partorito con analgesia e contenta di averlo fatto. Naturalmente ho seguito un corso con anestesista x capire i pro e i contro ma nel mio caso nessuna controindicazione anzi è stato utile per riprendere le forze.quindi consigliato!

  12. Valentina Lombardo 21 Novembre, 2016 at 21:25 Rispondi

    Io l’ho rifiutata fin dall’inizio!!!infatti le infermiere erano stupite….X fortuna ho fatto questa scelta perché dopo neanche un ora e’ nato il mio bambino☺️…..rifiutata perché???….primo e’ una puntura delicata tra le vertebre e questo mi faceva più paura dello stesso parto!e poi ci sono controindicazioni….e’ giusto poter scegliere….l’importante è essere informate su pro e contro….!!!!comunque io non credo che l’effetto aiuti davvero così tanto….secondo me è una cosa psicologica!!!

    • Cristina Bertolini 21 Novembre, 2016 at 22:27 Rispondi

      Pienamente d’accordo!!!dai noi la fanno solo se veramente necessaria…a me infatti non l’hanno nemmeno proposta ma, anche con dolori atroci, l’avrei rifiutata!!! X carità, mio figlio da quando mi si sono rotte le acque è nato in quattro ore e mezza!!! Xò lo rifarei mille e mille volte senza epidurale! Ho troppa paura di una puntura nella schiena, preferisco i dolori del parto che dopo un’ora già non ricordavo più!

    • Valentina Lombardo 21 Novembre, 2016 at 23:13 Rispondi

      Forse non hai letto bene….io l’ho rifiutata x altri motivi….sono scelte!!non avrei mai sopportato una siringa nella schiena!e i rischi seppur pochi quasi nulli x me non valevano la candela!!!e comunque ne sono stata contenta perché avrei rallentato un processo già in bello in corsa visto che 1 ora dopo e’ nato e X quanto mi riguarda non ho dovuto soffrire molto!ma X fortuna c’è la possibilità ed e’ giusto che ognuno scelga in base a se stesso!

    • Francesca Bonomo 22 Novembre, 2016 at 01:37 Rispondi

      Assolutamente no… è un analgesico e per tanto permette alla madre di non sentire dolore nel momento più carico di doglie…. il corpo ha il tempo di prepararsi alla nascita e nel momento del parto vero e proprio hai ancora un po’ di forza per spingere ….esperienza molto positiva, sia per me, sia per la mia piccina che è nata in tre spinte 👍🏻

    • Francesca Bonomo 22 Novembre, 2016 at 07:28 Rispondi

      Cristina Bertolini certamente…..ma non capisco questo accanimento contro una procedura che ormai è molto collaudata e, seppur abbia possibili, ripeto possibili non certe controindicazioni, molto vantaggiosa per una mamma ed il suo piccolo. Credo ci sia molta poca informazione a riguardo e molto preconcetto…prima di tutto deve essere fatta in situazioni di vera necessità, non prima che arrivino i dolori del travaglio, se fatta come Dio comanda viene iniettato un leggero anestetico in loco e poi l’ago che non senti neppure ! Chi ha sentito male ha subito una procedura sbagliata o non era in travaglio, altrimenti non avrebbe provato dolore…. l’epidurale serve per arrivare al parto ancora in piene forze, serve ad evitare inutili cesari all’ultimo minuto e, informatevi bene, al momento dell’espulsione fetale non incide per nulla, in quanto il suo effetto è bello che svanito se i dosaggi sono stati corretti…. detto questo ognuno è libero di fare la propria scelta in UN momento così intimo e delicato, e dovrebbe rispettare quella delle altre mamme senza demonizzarle, i tempi delle streghe son finiti da un pezzo.

    • Cristina Bertolini 22 Novembre, 2016 at 08:50 Rispondi

      Francesca Bonomo, poiché sono informata…sarà anche collaudata ma non è indispensabile e non è proprio leso che evita cesarei dell’ultimo minuto! E qui non si sta parlando di casi in cui serve, mi sembra che tutte la vorreste a prescindere…io ribadisco che preferisco le contrazioni!

    • Valentina Lombardo 22 Novembre, 2016 at 10:02 Rispondi

      Giusto x spiegare la mia affermazione ….visto che si leggono con superficialità le cose…..con “psicologico” intendevo dire che spesso la paura del dolore ti porta a fare delle scelte….e poi è risaputo che il dolore si combatte anche con la concentrazione….ma ovviamente questo va da persona a persona!!!io non sono contro l’epidurale….ma ho scelto di non farla punto.ognuno ha il suo percorso durante il parto e lo affronta come meglio crede!!!!!mi stupisce come certe donne rispondano in modo acido su certi argomenti ….qui ognuno può lasciare la sua personale esperienza punto!e quando dico che bisogna informarsi….intendo con persone del mestiere che sanno di cosa parlano…e io l’ho fatto e ho scelto!!!!
      E premetto….conosco donne che hanno avuto gli effetti collaterali ….non è piacevole!!!
      Felice della mia scelta!parlando di dolori ecc….io ho avuto un bellissimo parto!!!!

    • Jelena Rajic 22 Novembre, 2016 at 19:38 Rispondi

      Beata te che hai avuto un bellissimo parto! Io purtroppo per paura di ago non ho voluto l’ epidurale e mi sono pentita tantissimo ! Ho avuto un parto molto difficile, così tanto che sono rimasta TERRORIZZATA e poi non è vero che si dimentica il dolore; almeno io non lo dimenticherò mai

  13. Marta Zaninelli 21 Novembre, 2016 at 21:26 Rispondi

    Fatta quasi 4 anni fa. Non ha influito sui tempi (in 4 spinte mia figlia è nata) e dopo averla fatta è proprio tutta un’altra cosa. Ho però sofferto di mal di schiena x alcuni mesi dopo il parto ma non sono sicura che fosse dovuto a quello

  14. Ioana Bidian 21 Novembre, 2016 at 21:39 Rispondi

    Io l’ho fatta e sono molto contenta della scelta, dopo averla fatta sono proprio “rinata” prima non avevo più forze… la consiglio a tutte. Non allunga il parto e non succede niente di negativo anzi.. per fortuna esiste!

  15. Cinzia Rancan 21 Novembre, 2016 at 22:39 Rispondi

    Io ho fatto l’epidurale ed è stato un parto bellissimo. Dopo svariate ore di contrazioni, mi hanno fatto la punturina e così ho potuto riposare/dormire prima delle spinte, finché le altre urlavano nelle stanze vicino, quindi quando è stato il momento ero carica per affrontare il prima ed il dopo. 5 ore x la dilatazione e 20 minuti di spinte. E cosa migliore : ricordo tutto e con grandissima gioia. E quando il mio bimbo è nato ero riposata abbastanza x potermelo godere. E a chi dice “non hai partorito naturalmente” le contrazioni prima le ho sentite anche troppo, avevo le spinte e quando è passata la testa si è sentito bene…quindi… una statua a chi ha inventato l’epidurale

  16. Laura Rossi 21 Novembre, 2016 at 23:08 Rispondi

    Io l’ho fatta dopo 3 induzione parto con gel sono andata a partorire con flebo di ossitocina ma non avevo più forze ne fisiche ne’ mentali… l’ho fatta e la rifarei…mi ha rilassato tantissimo, sentivo la contrazioni ma non il dolore, mi sono dilatata abbastanza rapidamente e poi me l’hanno staccata per fase espulsiva che ho fatto “da sola”….un Pro che mi ha convinto a farla: il bambino é più ossigenato… e cmq rispettando il parere di tutte ritengo che se c’è un modo che ci può aiutare in un momento così intensamente doloroso e bello allo stesso tempo perché non utilizzarlo? La flebo si fa ormai per qualsiasi cosa….

  17. Giulia Caredda 21 Novembre, 2016 at 23:18 Rispondi

    Dopo averla fatta ti senti di nuovo padrona di te stessa e lucida…cosa che prima non eri di sicuro in preda alle contrazioni ravvicinate ed intense. Si e in grado di gestire il resto del travaglio e non sottostare alle decisioni di medici e ostetriche che, a volte, approfittano del fatto che la donna non e in se fal dolore

  18. Silvia Mazzola 21 Novembre, 2016 at 23:35 Rispondi

    primo bimbo fatta…
    ma dopo 11 ore ho fatto il cesareo e dico grazie perché non ho sofferto!
    seconda bimba non l’ho fatta,il parto è stato bellissimo,veloce e i dolori sopportabili,
    ammetto che in sala parto quando l’ostetrica mi disse che non potevano farmela mi spaventai,
    ma un secondo dopo già spingevo…
    che bei ricordi😍

  19. Sartori Elena 22 Novembre, 2016 at 00:09 Rispondi

    Io ho penato x quasi un giorno e il dolore era forte ma ancora prima di concepire sono sempre stata contraria x me all epidurale ma capisco chi la fa,i dolori peggiori li ho sentiti dopo quando mi hanno ricucito il parto si dimentica subito

    • Francesca Bonomo 22 Novembre, 2016 at 07:48 Rispondi

      Guardi che è definito parto naturale anche il parto indotto, e il parto con l’uso di epidurale…. un parto naturale è quello per il quale il bambino passa attraverso il canale uterino per essere espulso via vaginale…. non c’entra nulla l’utilizzo o meno del l’epidurale.

    • La Ra 23 Novembre, 2016 at 12:14 Rispondi

      Cosa significa parto naturale scusami? Sempre da la è venuto fuori mio figlio… Parto indotto quindi doloroso e più veloce perché dilatazione a zero… Epidurale a sei cm… E fase espulsiva passato l’effetto quindi l’ho sentito tutto!!! Mi ha solo dato il tempo di recuperare le forze!!! Non è che chi non la fa è più brava smettetela di sentirvi wonder woman

    • Sara Bonino 24 Novembre, 2016 at 00:12 Rispondi

      Non ho giudicato ne offeso nessuno…ho solo detto di essere stata contentissima dei miei due parti anche grazie alle fantastiche ostetriche….non son libera di pensare e scrivere come voglio o mi dovete dire voi cosa devo scrivere…..finitela di rompere le …..grazie

  20. Na Nadia 22 Novembre, 2016 at 07:55 Rispondi

    Io l’ho fatta, il travaglio è stato in parte indolore, infatti mi sono addormentata, ma una volta finito l’effetto stavo per partorire ed il parto non è stato assolutamente indolore anzi! 😅 cmq lo rifarei su 8 ore di travaglio 4/5 non le ho sentite proprio.

  21. Simona Scattu 22 Novembre, 2016 at 10:30 Rispondi

    Peccato che non si possa fare dalle pre contrazioni e soprattutto aumentare il dosaggio nella fase finale diciamo che ti da una pausa dal dolore nelle fasi centrali del travaglio su un 13 ore di travaglio ti salva 5 ore circa di dolore e non e ‘ poco cosi si ha la forza delle spinte finali! Sempre sia lodata l epidurale!

    • Federica Dimonopoli 22 Novembre, 2016 at 12:38 Rispondi

      Rossana Greco avere paura e ansia prima del parto è normalissimo. Io posso parlare per la mia esperienza,ho avuto un parto difficile e mi hanno fatto dose doppia di epidurale.Ma ogni parto è a se!una ragazza che conosco con la prima figlia ha impiegato 2 ore per partorire! Semplicemente leggendo l articolo sembra che se fai l epidurale non senti niente,ma a mio parere non è così,perché non la puoi fare prima dei 4 cm e poi c’è il momento delle spinte,anche quello soggettivo.Si sa che il parto non è una passeggiata,poi ci sono quelle che impiegano poco e magari entrano in sala parto di 5-6 cm e poi ci sono quelle come me(ma ricorda che il mio comunque è stato indotto)

    • Federica Dimonopoli 22 Novembre, 2016 at 12:44 Rispondi

      Rossana Greco ma tu non devi ascoltare ne me ne altre,perché il parto è una cosa soggettiva,come la gravidanza.Hai visto che io sono stata male con nausee e vomiti e tu quasi per niente?io ho imparato che in gravidanza e col parto non devi sentire le altre donne

  22. Linda Cernoia 22 Novembre, 2016 at 17:17 Rispondi

    Dopo sei ore di sala travaglio, dolori da panico e dilazione pari a mezzo centimetro ho voluto l’epidurale. In due ore dilata a 9 cm. Esercizi di concentrazione li ho fatti ma dopo tante ore in sala travaglio hanno iniziato ad essere inutili!!! 😂 credo che ognuna di noi sia diversa e quindi non è giusto criticare la scelta delle altre. Se dovessi ripartitore mi farei fare l’epidurale da subito e me la farei rifare più volte fino alla fine.

  23. Alessandra Mendes 22 Novembre, 2016 at 21:12 Rispondi

    Ho fatto pure io dopo 30 ore di travaglio, stavo per chiede il cesareo, il dolore é migliorato in 70 per cento, mi sono rilassata e con questo la dilatazione e mio principe dopo 3 ore. Un santo aiuto!! Perché una donna deve sentire dolore? Avrebbero dovuto fare prima

  24. La Ra 23 Novembre, 2016 at 12:06 Rispondi

    Dio benedica l’epidurale… Mi ha dato il tempo di riprendere le forze per poi spingere… Nella fase espulsiva mi era passato l’effetto quindi ho sentito tutto ma almeno avevo l’energia per far nascere mio figlio!!!

  25. Antonella 23 Novembre, 2016 at 17:07 Rispondi

    Anch’io ho fatto l’epidurale, e il mio parto è stato un sogno. Lo ricordo con piacere. La rifarei sicuramente. Non ho avuto alcuna controindicazione e la consiglio a tutte. Perchè soffrire se esiste qualcosa che può evitarci tutto il dolore e vivere finalmente il parto come qualcosa di bello e non di spaventoso?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.