Auguri Piccolo Bruco Maisazio: il capolavoro di Eric Carle compie 50 anni

auguri-piccolo-bruco-maisazio:-il-capolavoro-di-eric-carle-compie-50-anni

Il capolavoro di Eric Carle, Il piccolo Bruco Maisazio, ha compiuto 50 anni.
Il libro, creato per i più piccoli, è stato infatti redatto nel 1969 e a partire da quel momento è entrato nelle case dei bambini di tutto il mondo (la storia è stata tradotta in oltre 60 lingue).
Il successo non si è fermato al libro, la trama è stata utilizzata per produrre spettacoli teatrali e albi illustrati nonché per creare peluche, indumenti, lenzuola e tanto altro.

I festeggiamenti

Per rendere omaggio al piccolo Bruco Maisazio, la casa editrice Penguin ha deciso di realizzare un'edizione limitata del libro.
Esso avrà una copertina dorata e sarà dotato di storie inedite riguardanti l'ideazione del personaggio e di una lettera scritta dall'autore a tutti i suoi ammiratori.

 

La trama

La storia parla di un piccolo bruco che fin dal momento in cui è nato è sempre stato dotato di grande appetito.
Il bruco infatti mangia sempre di più fino a fare un'indigestione.
A questo punto egli si costruisce una casa molto stretta, il bozzolo, nella quale rimane fino al momento della sua guarigione.
Una volta ripreso il bruco esce dal bozzolo trasformandosi in una bellissima farfalla.

Le ragioni del successo

Secondo gli esperti, il primo motivo del successo del piccolo Bruco Maisazio è la semplicità della trama che risulta sempre chiara, gradevole e facile da raccontare ad alta voce.
Inoltre il volume è dotato di immagini colorate che suscitano la simpatia dei bambini. Una particolarità sta nel fatto che, in corrispondenza dei punti in cui il bruco entra ed esce dal cibo per divorarlo, le pagine presentano dei buchi.
Tuttavia, oltre ai bambini, il libro piace tanto anche agli adulti perché nasconde dei messaggi educativi da trasmettere ai loro piccoli.
Secondo l'autore, oltre ai tanti insegnamenti nascosti nella storia, il motivo principale del successo sta nel fatto che i bambini si identificano con il bruco.
Essi infatti si sentono piccoli e indifesi, esattamente come il piccolo Bruco, tuttavia la trasformazione in una farfalla fa capire ai bambini che anche loro potranno crescere e diventare migliori.

 

Fonte theworldofEricCarle

https://www.facebook.com/theworldofEricCarle/posts/10158546864789778?__xts__[0]=68.ARCp46e3zdR6CshATEOVlFPFytahnM7Mad7etSpyMxq-hj0-LkJXQaAaS7dWm9BNbhBFuFVxLDuZmAZvGo9Q4v7-rTeTFpMVYZnMevy0hP8KRAB3SjVV8JiyA-vfdJcDpSadnRGa_vVx5atloJvR5WZnQeKy1nwNhnCqKet12FsOVNJzLTq2h_KdxGqXG9VIHLV2vejvvl6FQzTx_SH-pCOoWPNhG7SOFJlO-FNsnKILyfZ6g1BV6iidZk8a36yJs4PbGK1r0Hl-f7cER8fHCm_pXPBP0ze_M0Wouf95t1PK6457ZILojXSymhHIJ15z7Mgq9z1buZDkTlLViFnF&__tn__=-R

Please follow and like us:
error