"Avrò il figlio che mio marito ha sognato fino in punto di morte"

inseminazione-post-mortem

Mariana Gonzalez-Gomez, una giovane vedova di origini spagnole che risiede a Parigi, ha ottenuto la sua prima vittoria legale per ottenere il sì all’inseminazione post-mortem, ovvero la fecondazione in vitro del proprio utero con il seme del marito deceduto lo scorso anno.

Anche se in Francia, infatti, questa pratica non è ammessa, Aurélie Bretonneau, relatrice della Corte Costituzionale, si è espressa favorevolmente alla richiesta della donna. Adesso non resta che attendere la sentenza definitiva.  

"Lascio a mia moglie la possibilità di scegliere"

Prima di morire di leucemia il marito di Mariana, che aveva fatto congelare il proprio sperma presso l’ospedale Tenon di Parigi, temendo una propria futura infertilità, determinata dalla patologia e dalle cure ad essa collegate, ha sottoscritto un documento in cui autorizza la consorte all’inseminazione post mortem.

In Spagna, lo ricordiamo, questa pratica è consentita per legge, mentre in Italia, malgrado la netta opposizione dei cattolici a causa dei numerosi problemi di carattere etico che essa pone, pare che si cominci a registrare un’apertura nei suoi confronti, come pure dimostrano alcune sentenze dei Tribunali civili del nostro Paese. 

Please follow and like us:

6 comments

  1. Lisa Mandara 1 giugno, 2016 at 00:04 Rispondi

    Decisione molto difficile!!! Sia x il bambino ke nascerà sia x lei stessa ke dovrà affrontare tutto senza l’aiuto d l appoggio del marito..un augurio speciale a questa donna😊😊

  2. Laura Biancavilla 1 giugno, 2016 at 18:43 Rispondi

    Che dire….è davvero un argomento molto delicato….io credo molto alla volontà del Padre e non forzerei la mano per andare “contro natura” ma ripeto è un argomento molto delicato.Farà la scelta che riterrà più giusta.

  3. Elena Marinucci 1 giugno, 2016 at 21:01 Rispondi

    E una volontà del defunto ma lei deve prendere una decisione ma se nascerà sarà solo una benedizione il padre lo avrà sempre dentro al suo cuore anche non lo può conoscere quante mamme hanno i figli senza avere un compagno al fianco? Se lei decide di averlo ben venga questa creatura se lo farà sono felice per lei e la creatura che verrà al mondo comunque ti auguro buona fortuna di tutto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.