Ballerina, inseguire i sogni a cartoni animati

ballerina cartone animato cinema

I cartoni animati fino a 10-20 anni fa raccontavano amori romantici tra principi, principesse e belle addormentate nel bosco. Oggi i cartoon movie hanno cambiato direzione, virando nettamente verso una femminilità più ardita e toccando temi meno scontati. Ne è un esempio "Ballerina", una produzione franco-canadese che ha avuto un grandissimo successo in Francia approdata nei cinema italiani dal 16 febbraio.

"Ballerina": la trama del film al cinema

Protagonista del film è Félicie, una ragazza orfana che ha solo un carillon come ricordo dei genitori. In compagnia del suo compagno Victor, decide di partire alla volta di Parigi con un solo grande obiettivo: diventare ballerina dell'Opéra di Parigi. Naturalmente per raggiungere il suo sogno dovrà superare numerosi ostacoli, in primis Camille, l'odiosa e ricca rivale di Félicie.

"Ballerina" insegna a inseguire i propri sogni

Il film non si pone come obiettivo esaltare un amore adolescenziale, ma dimostrare che con la tenacia, la forza di volontà e la fiducia in se stessi si può ottenere qualsiasi risultato. Félicie infatti, pur non essendo una ragazza particolarmente aggraziata si tuffa a capofitto nel ballo, la sua ragione di vita, fino a coronare il sogno di diventare étoile dell'Opéra di Parigi.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.