Bambina affida a un palloncino la letterina per Santa Lucia: la polizia realizza i suoi desideri

bambina-affida-a-un-palloncino-la-letterina-per-santa-lucia-la-polizia-realizza-i-suoi-desideri

È Giada, una bambina di 10 anni, la protagonista della storia che arriva da Bergamo. La bambina ha scritto una letterina per Santa Lucia, e ne ha affidato il suo messaggio ad un palloncino. La lettera è stata poi ritrovata da un altro bambino, che ha deciso di consegnarla alla Polizia. Ecco tutta la storia.

La letterina a Santa Lucia

La piccola Giada ha deciso di affidare la sua letterina di Natale indirizzata a Santa Lucia ad un palloncino volante. L'idea della bambina era infatti quella di far alzare fino in cielo tutti i suoi desideri. L'elenco della bimba comprendeva uno skateboard, un ciondolo e delle caramelle. A questi doni poi Santa Lucia, sul dorso del suo asinello, avrebbe eventualmente aggiunto qualche sorpresa.

Il mezzo magico di Giada è partito da Treviolo, dove la bimba vive insieme ai genitori. Lei ha voluto impegnarsi in una serie di azioni buone, così da convincere Santa Lucia a dare ascolto alle sue richieste. Ecco allora che Giada si è presa l'impegno di non rispondere male a mamma e papà quando la sgridano, di aiutare i compagni di scuola in difficoltà, di impegnarsi sempre e perfino di mangiare più verdura e frutta.

Il ritrovamento a Bergamo e la grande sorpresa

Purtroppo per Giada il suo palloncino non ha percorso molta strada e si è fermato a Bergamo (a circa 10km). Qui è stato un altro bimbo a ritrovarlo. Subito deciso ad aiutare Giada a consegnare la letterina a Santa Lucia, il bimbo si è rivolto alla Polizia cittadina. Proprio nella divisa degli agenti ha pensato infatti di poter trovare quel sostegno decisivo per far giungere la lettera fino al cielo e portare a termine la consegna. Sono stati proprio gli agenti di Polizia a prendere a cuore la vicenda della piccola Giada e a sostituirsi per una volta a Santa Lucia.

Domenica mattina infatti a bordo della loro volante di ordinanza hanno consegnato i regali richiesti alla bimba di Treviolo. La Santa deve aver fatto confusione viste le tantissime consegne da portare a termine in una sola giornata, e aveva lasciato per errore i doni di Giada presso la questura.

Si è così chiusa una storia magica e davvero speciale. Una grande sorpresa per la piccola Giada, e un'azione buona da parte dei poliziotti e del bimbo bergamasco.

Please follow and like us: