Biobag, l'utero artificiale per neonati prematuri

biobag utero artificiale

Biobag, l’utero artificiale messo a punto da un team di ricercatori statunitensi, è un innovativo dispositivo medico finalizzato ad aumentare le possibilità di sopravvivenza dei neonati pretermine.

Biobag simula l’utero materno

L’utero artificiale è una sorta di contenitore che riproduce l’utero materno. Questo apparecchio, a prima vista, è molto simile alla classica sacca per le trasfusioni, ma in realtà è una vera e propria bag in grado di riprodurre l’ambiente del ventre materno. Esso, infatti, al suo interno contiene:

  • una speciale una soluzione elettrolitica in grado di riprodurre il lavoro svolto dal liquido amniotico, sostanza che favorisce l’attività respiratoria del bimbo prematuro e stimola il corretto sviluppo dei polmoni;
  • un dispositivo che riproduce le principali funzioni della placenta (filtra il sangue del neonato ed elimina i prodotti di scarto).

Utero artificiale: la sperimentazione sugli animali

Per il momento Biobag è stato sperimentato solo sugli agnellini prematuri. I risultati ottenuti, più che positivi, fanno ben sperare il suo impiego a breve anche nei reparti di terapia intensiva neonatale.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.