Body Shaming: le mamme vip lo combattono su Instagram

body-shaming-le-mamme-vip-lo-combattono-su-instagram

C'è stato un tempo in cui le donne dello spettacolo mostravano fisici statuari e perfetti a poche settimane dalla fine di una gravidanza.

Questo fenomeno ha contribuito a creare un divario tra le donne comuni e quelle dello showbiz che, con i loro ventri perfettamente piatti, la totale assenza di smagliature o di cellulite e una cera invidiabile hanno contribuito a creare un immagine distorta della realtà.

Per fortuna negli ultimi tempi anche le vip cominciano a parlare degli inevitabili sconvolgimenti che colpiscono il corpo di ogni donna dopo aver affrontato nove mesi di gestazione e un parto.

Body Shaming: un nuovo concetto di maternità vip

Finalmente le attrici, le cantanti, le conduttrici e le influencer parlando dei cambiamenti inevitabili che affrontano i loro corpi durante la gravidanza e non si limitano solo a questo, ma mostrano con le foto le loro smagliature, la pancetta post-parto e i chili di troppo.

Si chiama Body Shaming, letteralmente "corpo vergognoso", ma è molto più dell'esibizione del proprio fisico imperfetto prima, durante e dopo la gravidanza.

Body Shaming è un termine anglosassone che mira condannare la ricerca della perfezione, celebrando la maternità senza nascondere gli aspetti meno piacevoli di quest'esperienza.

Il corpo di ogni donna che dona la vita cambia, deve adattarsi, deve accogliere, far crescere e restituire al mondo il suo gioiello più prezioso. È un autentico miracolo che porta con se gioie e dolori, sia fisici che psicologici.

La solidarietà tra donne non può fare altro che aiutare le mamme ad accettare il proprio corpo e ha trovare la motivazione per rimettersi in forma, consapevoli che qualche segno indelebile potrebbe restare sul proprio corpo a dimostrazione del grande sforzo compiuto.

Body Shaming: le vip combattono su Instagram

Da Vanessa Incontrada a Chiara Ferragni, sono numerose le vip che combattono i pregiudizi che riguardano il corpo femminile dopo il parto e non solo.

Candice Swanepoel, modelle di Vicotria's Secretes, dice

"La società può essere così crudele. Gli standard di bellezza femminili talvolta sono davvero impossibili. Donne, siamo tutte nella stessa situazione: dobbiamo essere gentili l’una con l’altra".

Candice Swanepoel a passeggio con la madre (Getty Images).

Anche l'attrice Jennifer Garner ha risposto ai pettegolezzi che la davano nuovamente incinta (per la quarta volta) ha affermato

"Non sono incinta, ma ho avuto tre figli. Ecco perché ho la pancia. Da adesso in avanti, signore, avrò la pancia e sarà la mia baby-pancia. Non se ne andrà da nessuna parte".

Jessica Simpson. che ha da poco dato alla luce il suo terzo figlio, ha scherzato qualche tempo fa sulle sue caviglie gonfie, pubblicando su Instagram la sua personalissima versione del tormentone #tenyearchallenge:

Visualizza questo post su Instagram

#tenyearchallenge (📸 @backgrid_usa)

Un post condiviso da Jessica Simpson (@jessicasimpson) in data:

Ed infine, anche Kim Kardashian ha ammesso

"per le donne che, anche in gravidanza, hanno un vitino sottile e a poche settimane dal parto riescono a tornare esattamente com’erano prima. Beh, non è il mio caso".

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.