Cina: solo due figli per ogni famiglia, ma una mamma sfida il sistema

In Cina vige la legge per cui ogni donna può avere al massimo 2 figli. Una manager di Guangdong ha però sfidato questa norma e ha 7 figli, ecco come ha fatto.

Cina: massimo 2 figli a coppia

Secondo la legge cinese ogni donna può mettere al mondo al massimo 2 figli. I successivi non avranno diritto a documenti di identità, scuola, assistenza sanitaria e tutto ciò che lo Stato offre ai propri cittadini. Questa legge è entrata in vigore nel 2013, soppiantano quella precedente, risalente, al 1979, che imponeva il limite di un unico figlio. Una manager di Guangdong, Zhang Rongrong, ha però deciso di rompere le regole e oggi ha ben 7 figli, che vanno dai 14 anni ai 18 mesi. La norma cinese prevede infatti la possibilità di mettere al mondo più bambini, pagando una tassa speciale per il costo che avranno per lo Stato. Questa legge sul controllo delle nascite sta suscitando polemiche anche in patria. Una delle conseguenze infatti è il precoce e veloce invecchiamento della popolazione.

Zhang Rongrong: 130.000 euro per avere 7 figli

La manager Rongrong e suo marito sono economicamente molto abbienti, lei da sola gestisce diverse attività commerciali nella zona di Guangdong. Per questo la coppia ha deciso di "permettersi" 7 figli, pagando il corrispettivo di 130.000 euro allo Stato. Si tratta ovviamente di uno sforzo economico che non molti posso permettersi, soprattutto in un Paese come la Cina. In questo contesto la legge appare particolarmente ingiusta, visto che costringe i meno abbienti a limitarsi a 2 figli, mentre permette ai più ricchi di farne a volontà. Zhang Rongrong non si è fatta particolari problemi: può permettersi i suoi 7 figli e può pagare perchè diventino cittadini a pieno titolo.

Ph: scmp.cpm

Please follow and like us: