Come rilassarsi al mare con i propri bambini

rilassarsi-al-mare

In occasione delle ferie estive molte famiglie italiane con bimbi scelgono il mare come meta prediletta per la propria villeggiatura. Ma per una mamma e un papà è possibile rilassarsi al mare e contemporaneamente tenere sotto controllo i propri piccoli? La risposta è affermativa e in seguito vi spieghiamo come.

In primo luogo è importante scegliere una meta adatta, ovvero una località di mare che sia attrezzata ad accogliere le famiglie con i bambini. Alcune caratteristiche imprescindibili sono le seguenti: spiaggia sabbiosa, fondale basso, presenza di parchi giochi e di attrezzature sportive a misura di bambino. Qualcuno di voi potrebbe obiettare che pure in presenza di queste caratteristiche non è possibile godersi a pieno il mare e la tintarella se si deve badare ai propri bimbi. In tal caso vi suggeriamo di optare per un resort munito di miniclub, in cui esperti intrattenitori si occuperanno dei vostri figli, mentre voi potrete godervi in tutta tranquillità il relax da spiaggia. D’altra parte è anche possibile giocare in spiaggia  con i propri piccoli, senza un eccessivo dispendio di energia: sarà sufficiente sedersi sul bagnasciuga e osservarli mentre realizzano castelli di sabbia o raccolgono conchiglie. Se poi siete in vacanza con altre coppie con bimbi al seguito, potrete anche dividervi i compiti, in modo tale da avere delle ore da dedicare completamente a voi stessi. Mentre un genitore, ad esempio, accompagna i piccoli a mangiare un gelato, gli altri avranno la possibilità di rilassarsi dedicandosi alle attività che preferiscono: dallo sport alle partite a carte, dal dolce far niente sul lettino allo shopping in centro.

Altro momento di relax e di condivisione, poi, è una lunga passeggiata con i figli sulla spiaggia nelle ore meno calde. Si tratta di un’attività piacevole e distensiva, il cui ricordo vi allieterà nei lunghi mesi invernali.

Please follow and like us: