Coronavirus, come spiegarlo ai bambini? L'esperto: 'Dite loro tutto ma evitate l'ansia'

coronavirus-come-spiegarlo-ai-bambini

Nei giorni in cui l'emergenza Coronavirus in Italia è esplosa in tutta la sua gravità con un vertiginoso aumento dei casi e i primi decessi, ci si pone il problema di come affrontare l'argomento coi bambini: secondo l'esperto bisognerebbe dire la verità ai più piccoli ma cercando di evitare l'allarmismo o causare inutili stati di ansia.

Spiegare cos'è il Coronavirus ai bambini

L'epidemia di Coronavirus ha spaventato l'opinione pubblica e di fronte a un'emergenza inedita anche in Italia per molti genitori si pone il problema non solo di come spiegare ai propri figli cosa sta accadendo ma anche il modo di tranquillizzarli di fronte alle notizie che vengono veicolate dai media e per le quali spesso non c'è un filtro.

A tal proposito è intervenuto sulla questione il professor Alberto Pellai, apprezzato medico e psicoterapeuta dell'età evolutiva che in un lungo post su Facebook è partito dalla sua esperienza personale di papà per dare alcuni consigli: "Ai bambini va detta tutta la verità, né più né meno" ha spiegato il ricercatore in servizio presso il dipartimento di Scienze Bio­mediche dell'Università degli Studi di Milano, aggiungendo che sono importanti soprattutto i toni che vengono usati.

L'esperto: "Ecco come raccontare loro la verità"

Papà tra gli altri anche di una bambina di 11 anni, il professor Pellai si è rivolto a tutti i genitori ricordando che per i più piccoli è molto triste sapere che a volte si muore per una malattia ma bisognerebbe spiegare che la paura per quella minaccia non deve alterare il nostro racconto altrimenti si ingenerano stati di ansia e si sottopone ad eccessivo stress la mente dei nostri figli, anche se adolescenti.

"I ragazzi hanno la falsa credenza che questo virus ci ucciderà tutti: per questo consiglio anche ai docenti di affrontare tale tema con i propri alunni" continua lo psicoterapeuta che ricorda come da sempre la razza umana sia spaventata da tutto ciò che non riesce a vedere a occhio nudo, come accade per i virus.

Secondo Pellai è la paura che fa vedere tutto cupo agli adulti e questo atteggiamento influenza molto i bambini ma se questo sentimento di ansia non può essere totalmente estirpato è anche vero che "bisogna imparare a prendere le cose per quello che sono".

Ecco un simpatico video realizzato dalla psicologa Arianna Cilenti per aiutare i genitori ad affrontare l'argomento:

Please follow and like us:
error