Un disegno per Papa Francesco: la campagna di solidarietà

caro papa francesco ti dono un disegno

L’ospedale di Roma Bambino Gesù ha avviato la lodevole iniziativa "Caro Papa, ti regalo un disegno", per raccogliere fondi a favore di quei bambini che ogni anno vengono accolti nella struttura e che provengono da tutto il mondo.

I disegni per Papa Francesco dai bambini in difficoltà

Negli ultimi due anni l’ospedale romano ha accolto e curato un centinaio di bambini provenienti da paesi al di cuori della comunità europea. Per continuare a portare avanti questo importante progetto di solidarietà e aiuto concreto nei confronti dei piccoli che hanno bisogno di importanti cure, è stata allestita una mostra con tutti i disegni che i bambini inviano abitualmente a Papa Francesco.

disegni papa Francesco bambini

 

La mostra temporanea è stata allestita presto la sede di Paliodoro, a Fiumicino, ed da poco è stata inaugurata dal segretario dello Stato Vaticano ovvero il cardinale Parolin.

I disegni dei bambini in mostra per curare malattie

Papa Francesco, dopo aver ricevuto dai bambini i loro disegni, li ha consegnati nelle mani di chi gestisce La Civiltà Cattolica, una nota rivista edita proprio in Vaticano. La sua intenzione era quella di trasformarli in qualche modo in un dono per altri bambini anche se non aveva ben chiaro in quale modo potesse essere fatto ciò. Da qui è nata quasi subito l’idea di esporli fino alla metà di febbraio per raccogliere fondi da investire nella cura dei piccoli pazienti che ogni anno arrivano al Bambino Gesù da tutto il mondo.

"Caro Papa, ti regalo un disegno"

La campagna può essere seguita attraverso tutti i canali social e sul sito dell'ospedale. Tutti possono partecipare alla raccolta fondi con offerte in denaro più o meno cospicue in base alle proprie possibilità. In cambio si ottiene una copia digitalizzata dei disegni che i bambini hanno donato al papa.

I disegni originali dei bambini a Papa Francesco verranno invece regalati alle associazioni e alle persone che si occupano di assistere i bambini e le loro famiglie presso l’ospedale in questione. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.