Facciamola Finita! Appello urgente ai genitori

facciamola-finita

" ... Facciamola finita, fatela finita! Lo chiedono da tempo e con forza, anche quando non ne sono consapevoli ...".

" ... Bambini cresciuti con una rabbia e un'arroganza ingiustificate e insostenibili ...".

Sono alcune frasi tratte dal libro "Facciamola Finita! Appello urgente ai genitori", di Paolo Sarti.

Classe 1949, pediatra di famiglia, Paolo Sarti nel 2011 pubblica questo libro, che vuole essere un appello ai genitori di oggi perché si riapproprino della propria autorità genitoriale.

Bambini abbandonati a sé stessi: "Facciamola finita!"

Nella sua lunga carriera come pediatra di famiglia, l'autore del libro ha notato un progressivo, e preoccupante, cambiamento nel modo di fare dei genitori: mentre prima c'era, forse, un eccesso di rigidità, adesso si tende ad andare nella direzione opposta.

" ... Niente regole, niente limiti, niente imposizioni, secondo i canoni di una pedagogia giustificativa a oltranza, di un permissivismo in realtà arreso ..." .

Molti genitori moderni spesso si ritrovano ad essere più amici che genitori, lasciando, in sostanza, ai bambini, il compito di prendere da sé le decisioni sulla loro vita. I bambini, però, non sono preparati a decidere su questioni importanti: i bambini hanno bisogno di regole e punti fermi, perché danno loro sicurezza.

facciamola-finita

Genitori sull'orlo di una crisi di nervi ...

" ... Se l'aver mollato sull'educazione avesse almeno prodotto genitori più liberi, più riposati, più tranquilli, non più stressati da quest'impegno uotidiano e costante! ..." .

Scrive l'autore, facendoci notare che l'essere meno severi non ha portato alle nuove generazioni di genitori più serenità:

" ... Spesso oggi, oltre ad avere bambini stressati e disorientati abbiamo anche genitori sempre più isterici, stremati, pentiti di essersi riprodotti ...".

Genitori, siate più forti e meno ansiosi!

Questo vuole dirci l'autore del libro, scritto con uno stile diretto e un po' provocatorio. Un'esortazione ai genitori affinché siano meno ansiosi, meno apprensivi, ma anche più rigidi e decisi quando ci sono da imporre delle regole o dei divieti.

1 comment

Lascia un commento