Il figlio è sulla sedia a rotelle, il papà costruisce esoscheletro per farlo camminare

francia-figlio-sulla-sedia-a-rotelle-padre-costruisce-esoscheletro-per-farlo-camminare

Oscar ha 16 anni ed è costretto sulla sedia a rotelle: quando ha chiesto al padre, ingegnere robotico, di trovare un modo per farlo camminare, l'uomo lo ha preso sul serio ed ha creato un robot che potrebbe cambiare la vita di milioni di persone.

Padre costruisce robot per far camminare il figlio

"Robot, alzati": basta questo comando vocale per consentire al 16enne Oscar di uscire dalla "prigione" della sedia a rotelle. Merito del padre, Jean-Louis, un uomo con caratteristiche speciali e un amore sconfinato per il figlio.

Da ingegnere robotico, infatti, ha potuto assecondare quella richiesta apparentemente ingenua da parte del figlio: costruire un robot che gli consentisse di camminare.

Poteva sembrare una follia, ma Jean-Louis, co-fondatore dell'azienda parigina Wandercraft, ha dato vita ad un esoscheletro che adesso consente ad Oscar di stare in piedi.

 

Un robot per camminare: una speranza per milioni di persone

Legato al robot per tutta la lunghezza del suo corpo, Oscar a 16 anni ha acquisito quella autonomia che per un'intera esistenza era stata solamente un miraggio per via di un problema neurologico di natura genetica che impedisce ai suoi nervi di inviare gli input necessari ad attivare le gambe.

Adesso basta invece una parola perché l'adolescente possa mettersi in piedi e camminare sorretto dal robot. Un'invenzione che rappresenta una speranza per milioni di persone affette a loro volta da paralisi.

C'è da dire che allo stato attuale questo esoscheletro è stato commercializzato dall'azienda soltanto all'interno di strutture sanitarie americane, francesi e del Lussemburgo. Ognuno di questi robot costa infatti all'incirca 150mila euro ma, anche si fosse nella disponibilità di pagare tale somma, non è possibile per un privato acquistarlo.

Prima l'obiettivo di papà Jean-Louis e dei suoi colleghi - non così lontano - è quello di rendere il robot molto più leggero. Niente di fuori portata, se è vero che l'inventore dell'esoscheletro ha già pronosticato che nel giro di 10 anni non ci saranno più sedie a rotelle o al limite saranno molto poche!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.