Giocattoli Sospesi per donare un sorriso: le iniziative in tutta Italia

giocattoli-sospesi-per-donare-un-sorriso-le-iniziative-in-tutta-italia

L'iniziativa del giocattolo sospeso nasce per portare il sorriso ai bambini meno fortunati, per fargli vivere l'atmosfera natalizia in completa serenità e spensieratezza.

Un piccolo gesto di solidarietà che può far felice un bambino

Questa splendida iniziativa solidale nasce a Napoli e, piano piano, si sta diffondendo anche nelle altre città italiane.
Il giocattolo sospeso, è diventato per il capoluogo partenopeo una tradizione natalizia che coinvolge sempre più persone desiderose di aiutare chi ne ha più bisogno. Alla sua quinta edizione, per Napoli, sempre molto attenta agli umori dei suoi cittadini, il giocattolo sospeso diventa un modo per fare solidarietà e per regalare a tutti i bambini la possibilità di passare un Natale felice.

Attraverso il giocattolo sospeso chiunque può acquistare, nei negozi aderenti all'iniziativa, un regalo da donare alle famiglie più bisognose. Un po' come il caffè sospeso, anche il giocattolo sospeso, vuole essere un modo per aiutare chi ha qualche difficoltà economica.

Il 2020 è stato un anno molto difficile da affrontare ed è giusto che tutti i bambini, nella notte più attesa dell'anno, abbiano la possibilità di ricevere un regalo da scartare.
Come l'anno scorso, anche in questa edizione, i giocattoli sospesi possono essere richiesti fino al giorno dell'Epifania. Se si vuole fare un dono non bisogna fare altro che acquistare un giocattolo presso una delle tante librerie o negozi specializzati aderenti all'iniziativa (qui tutte le info).
Per una maggiore trasparenza e sicurezza, chi richiede il giocattolo, dovrà consegnare al negoziante una copia del proprio documento d'identità, il negoziante rilascerà quindi, insieme al giocattolo, uno scontrino fiscale con importo pari a zero.

Non solo Napoli: le iniziative in giro per l'Italia

- Padova e dintorni
Presso la Cartoleria Da Paola a Robegano e la tana del Bianconiglio a Maerne, dal 1 al 24 Dicembre, è possibile acquistare un giocattolo per i bambini che passeranno il Natale negli ospedali. In particolare, in collaborazione con l’associazione Onlus il Sorriso di Giovanni, il giocattolo sarà donato ai bambini dei reparti degli ospedali di Padova, Mestre, Mirano e Dolo.

- Valle d'Aosta
Grazie all'iniziativa il giocattolo sospeso promossa da CSV, con l'impegno dell’Associazione Librai Italiani, di Confcommercio e del Consorzio degli enti locali della Valle d’Aosta, fino al 6 Gennaio 2021, recandosi nelle librerie, negozi di giocattoli ed ipermercati aderenti sarà possibile acquistare giocattoli da donare alle famiglie in difficoltà. I negozi aderenti metteranno a disposizione dei propri clienti uno scatolone dove depositare il giocattolo da donare.

- Fiumicino e dintorni
Anche a Fiumicino, grazie all'aiuto dell'Associazione Acis Onlus e all’organizzazione Fronte Scuola, nasce il "Regalo Sospeso", per donare vestiti e giocattoli ai bambini meno fortunati.
"I materiali donati", come ci spiega l'Assessore alla Scuola, "saranno destinati ai bambini che in questo momento storico difficoltoso stanno patendo più di altri l’estrema confusione della pandemia in corso". L'iniziativa nasce per sostenere tutte le famiglie del territorio, per rasserenare tutti i cittadini, in particolar modo i bambini e le famiglie più bisognose.

- Milano

A Milano si stanno raccogliendo in questi giorni le Scatole di Natale da regalare a chi più ne ha bisogno. Un pensiero speciale anche per i bambini che troveranno all'interno della scatola : una cosa calda, un passatempo, una cosa golosa, un prodotto per l'igiene o la bellezza, e un biglietto gentile o un bel disegno , ancora meglio se realizzato con il vostro bambino ! La raccolta sarà effettuata fino all'11 dicembre dai volontari dell'Associazione Amici di Don Palazzolo Onlus.

Please follow and like us: